menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Città Metropolitana: eletto il consiglio, ecco i 18 prescelti

Alla lista numero 1 Comuni e Comunità sono stati assegnati 3 seggi, alla lista numero 2 Liste Civiche Noi per l'Area Vasta – Liberi di Scegliere 2 seggi, alla lista numero 3 Costituente per la Città Metropolitana 13 seggi

Concluse nella notte le operazioni di scrutinio, l'ufficio elettorale della Provincia di Genova ha proclamato i 18 eletti dai consiglieri e sindaci del territorio nel Consiglio della nuova Città Metropolitana che dal 1 gennaio 2015 subentrerà, con funzioni anche nuove e diverse, all'attuale Provincia.

Alla lista numero 1 Comuni e Comunità (con un totale di 14.986 voti ponderati) sono stati assegnati 3 seggi, alla lista numero 2 Liste Civiche Noi per l'Area Vasta – Liberi di Scegliere (con un totale di 12.838 voti ponderati) 2 seggi, alla lista numero 3 Costituente per la Città Metropolitana (con un totale di 58.990 voti ponderati) 13 seggi.

I tre consiglieri eletti per la lista Comuni e Comunità sono:
- Giovanni Collorado, sindaco di Castiglione Chiavarese (con 4.051 voti ponderati)
- Franco Senarega, consigliere del Comunedi Recco (con 2.579 voti ponderati)
- Alfonso Gioia, consigliere del Comune di Genova (con 2.495 voti ponderati)

I due consiglieri eletti delle Liste Civiche Noi per l’Area Vasta – Liberi di Scegliere sono:
- Gian Luca Buccilli, consigliere del Comune di Recco (con 4.126 voti ponderati)
- Pietro Salemi, consigliere del Comune di Genova (con 3.291 voti ponderati).

I tredici consiglieri eletti per la lista Costituente per la Città Metropolitana sono:
- Giovanni Vassallo, consigliere del Comune di Genova (con 5.800 voti ponderati)
- Cristina Lodi, consigliere del Comune di Genova (con 5.240 voti ponderati)
- Roberto Levaggi, sindaco del Comune di Chiavari (con 4.724 voti ponderati)
- Valentina Ghio, sindaco del Comune di Sestri Levante (con 4.685 voti ponderati)
- Enrico Pignone, consigliere del Comune di Genova (con 4.388 voti ponderati)
- Carlo Bagnasco, sindaco del Comune di Rapallo (con 4.109 voti ponderati)
- Antonino Oliveri, consigliere del Comune di Campo Ligure (con 3.780 voti ponderati)
- Gian Piero Pastorino, consigliere del Comune di Genova (con 3.491 voti ponderati)
- Stefano Anzalone, consigliere del Comune di Genova (con 3.291 voti ponderati)
- Arnaldo Buscaglia, consigliere del Comune di Bargagli (con 3.139 voti ponderati)
- Adolfo Olcese, sindaco del Comune di Pieve Ligure (con 3.068 voti ponderati)
- Maria Luisa Biorci, sindaco del Comune di Arenzano (con 2.878 voti ponderati)
- Laura Repetto, consigliere del Comune di Busalla (con 2.636 voti ponderati).

Il primo e fondamentale adempimento del Consiglio Metropolitano, presieduto da Marco Doria, sindaco di Genova e dal 1 gennaio 2015 a tutti gli effetti anche sindaco metropolitano, sarà l'elaborazione dello statuto della Città Metropolitana entro il 31 dicembre 2014. Il Consiglio, convocato dal sindaco Doria, si riunirà per la prima volta entro venti giorni dalla proclamazione degli eletti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento