rotate-mobile
Elezioni

Politiche 2022: c'è anche il Partito Comunista dei Lavoratori, ma solo al Senato

Candidati nei collegi uninominali Marco Giuseppe Ferrando e Cinzia Ronzitti: "Il senso della nostra presenza è molto semplice siamo l'unico partito comunista di nome e di fatto presente in queste elezioni"

Alle elezioni politiche del 25 settembre 2022 sarà presente anche il Partito Comunista dei Lavoratori, ma solo al Senato. Marco Giuseppe Ferrando sarà candidato nel collegio uninominale 1 del ponente e Cinzia Ronzitti (già candidata sindaco alle ultime elezioni amministrative) nel collegio 2 del levante.

Elezioni politiche 2022, guida al voto: uninominale, proporzionale, collegi, cosa sapere prima di recarsi alle urne

"Una normativa profondamente antidemocratica ha di fatto precluso la nostra partecipazione al voto della Camera e in altre regioni - scrive il partito in una nota - ma in Liguria la particolare tenacia del lavoro militante del partito nella raccolta delle firme necessarie ha consentito la presenza elettorale del Pcl. Va da sé che cercheremo di dare a questa presenza una valenza politica esemplare di carattere nazionale".

"Il senso della nostra presenza è molto semplice - prosegue il Pcl - siamo l'unico partito comunista di nome e di fatto presente in queste elezioni. L'unico che si richiama apertamente alla classe operaia e che si batte per un governo dei lavoratori e delle lavoratrici. L'unico che rivendica una prospettiva di rivoluzione come unica vera alternativa al capitalismo e alla sua crisi. L'unico che in ogni lotta, in ogni movimento, in ogni sindacato classista, lavora per ricondurre gli obiettivi immediati della lotta alla prospettiva anticapitalista e per sviluppare una coscienza rivoluzionaria tra gli sfruttati. L'unico, non a caso, che non si è mai compromesso nei governi borghesi".

"Le altre sinistre presenti al voto o sono subalterne o sono mimetizzate - conclude la nota del partito - Sinistra Italiana si è subordinata al Pd, il Partito di Rizzo ha fatto un blocco rossobruno con destre tricolori, Prc e Potere al Popolo si sono mimetizzate nell'ennesima edizione di una lista civico progressista dietro la presenza prepondetante e totalizzante di De Magistris. Una sorta di lista Ingroia 2.0. Il Pcl non ha ragione di nascondersi o di subordinarsi ad altri. Si presenta per quello che è: dalla parte dei salariati contro il capitale. Contro le sue guerre, la sua devastazione dell'ambiente, la sua distruzione dei diritti sociali. Per l'unica alternativa vera: quella che riorganizza su basi socialiste l'intero ordine della società. Appunto, un partito Comunista".

Quali sono i collegi uninominali a Genova al Senato

Al Senato, invece, sono solo due i collegi della Liguria, divisi tra ponente e levante. Per la città di Genova nel collegio 1 votano i municipi Val Polcevera, Medio Ponente e Ponente. Tra i comuni della città metropolitana invece Arenzano, Busalla, Campo Ligure, Campomorone, Casella Ceranesi, Cogoleto, Crocefieschi, Isola del Cantone, Masone, Mele, Mignanego, Montoggio, Ronco Scrivia, Rossiglione, Savignone, Serra Riccò, Tiglieto, Valbrevenna e Vobbia.

Nel collegio 2 invece a Genova votano i Municipi Centro Est, Centro Ovest, Bassa e Media Val Bisagno, Medio Levante e Levante. Tra i comuni della città metropolitana invece Avegno, Bargagli, Bogliasco, Borzonasca, Camogli, Carasco, Casarza, Castiglione Chiavarese, Chiavari, Cicagna, Cogorno, Coreglia, Davagna, Fascia, Favale, Fontanigorda, Gorreto, Lavagna, Leivi, Lorsica, Lumarzo, Mezzanego, Moconesi, Moneglia, Montebruno, Ne, Neirone, Orero, Pieve, Portofino, Propata, Rapallo, Recco, Rezzoaglio, Rondanina, San Colombano, Santa Margherita, Santo Stefano d'Aveto, Sestri Levante, Sori, Torriglia, Tribogna, Uscio e Zoagli. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Politiche 2022: c'è anche il Partito Comunista dei Lavoratori, ma solo al Senato

GenovaToday è in caricamento