rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Politica

Elezioni 2022, Cucchi e Soumahoro per Sinistra italiana: “Giustizia sociale e ambientale nostra priorità”

“Abbiamo bisogno di una proposta politica chiara, coraggiosa e alternativa alla pericolosa destra nazionalista, classista e negazionistae crediamo che la presenza di queste straordinarie persone possa essere determinante"

"Questa settimana per Sinistra Italiana è stata molto importante perché abbiamo avuto la conferma che  due fondamentali figure della società civile al nostro fianco in questa difficilissima campagna elettorale: Ilaria Cucchi e Aboubakar Soumahoro", lo scrivono in un nota Matia Gabriella Branca, responsabile nazionale legalità e giustizia e Carla Nattero per Sinistra italiana Liguria che, insieme ai Verdi, hanno candidato Cucchi e Soumahoro alle politiche 2022 del prossimo settembre.

"Proprio ieri la simulazione dell'Istituto Cattaneo dei seggi attribuiti, a fronte del meccanismo portato del Rosatellum indicava l’attribuzione al centrodestra 245 su 400 alla Camera e 127 su 200 al Senato.  In pratica il 61% dei collegi a Montecitorio e il 64% di quelli di Palazzo Madama andrebbero a Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia, rispetto al dato dei sondaggi che sarebbe del 46%"

I sondaggi preoccupano sinistra italiana: "La Destra sarebbe quindi molto vicina alla soglia dei 2/3 dei seggi, con cui potrebbe cambiare la Costituzione senza neppure ricorrere al referendum confermativo".

La ricetta del partito guidato da Fratoianni: "Noi ci presentiamo agli elettori con un preciso programma: giustizia sociale e ambientale sono le due emergenze del nostro tempo, che la politica dei palazzi colpevolmente ignora. Abbiamo bisogno di una proposta politica chiara, coraggiosa e alternativa alla pericolosa destra nazionalista, classista e negazionistae crediamo che la presenza di queste straordinarie persone possa essere determinante".

Il comunicato riporta poi la motivazione dei due candidati, per Ilaria Cucchi: “È stato un anno per me molto impegnativo. Ora Nicola Fratoianni mi ha offerto la possibilità di fare qualcosa per portare avanti la mia battaglia per il rispetto dei diritti umani iniziata dopo l’uccisione di Stefano al fine di ottenere verità e Giustizia. In 13 anni di lotte giudiziarie e non solo, ho capito che mio fratello mi ha lasciato la consapevolezza di quanto dolore possa nascere da ignoranza, cinismo, rassegnazione ed indifferenza. 

Certo non ho la pretesa di risolvere i problemi del mondo ma garantisco che la mia sarà la voce degli ultimi. Di coloro che vedono i propri diritti negati e calpestati. Il mio impegno non sarà mai contro qualcuno ma sempre per qualcuno. 

Lo devo a Stefano affinché tutto possa avere un senso se un senso lo può avere".

“Voglio che il grido di dolore delle persone del Paese Reale (che, come me, portano sul proprio corpo e nella propria anima i segni della sofferenza della povertà, della disuguaglianza e della discriminazione) risuoni nel Palazzo - ha dichiarato Aboubakar Soumahoro - È una sfida e un sogno che vorrei potere realizzare insieme e con il sostegno di ognuna e ognuno attraverso un programma indipendente  dell’Alleanza tra Europa Verde - Verdi e Sinistra Italiana, che ha una chiara visione di società fondata sulla giustizia sociale e ambientale.

Dobbiamo fare respirare nel Paese Reale gli ideali e i valori che hanno ispirato la nostra Carta Costituzionale, specialmente l’Articolo 1 (Lavoro) e l’Articolo 3 (Uguaglianza), perché il diritto alla felicità sia garantito a tutti gli esseri viventi.”

Conclude Sinistra italiana: "Ci presentiamo alle elezioni politiche  per garantire un futuro alle prossime generazioni, in un Paese più giusto, libero e sostenibile. Perché non è vero che non c'è alternativa, e lo stiamo dimostrando".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni 2022, Cucchi e Soumahoro per Sinistra italiana: “Giustizia sociale e ambientale nostra priorità”

GenovaToday è in caricamento