rotate-mobile
Elezioni comunali 2017

M5S, Cassimatis contro le indiscrezioni: «Nessun passo indietro»

Smentite le ultime voci mezzo stampa secondo cui sarebbe stato possibile un accordo con Pirondini

Non si ferma la battaglia legale tra Marika Cassimatis e il Movimento 5 Stelle nonostante nele ultime ore fossero trapelate alcune indiscrezioni sulla stampa secondo cui sarebbe stato possibile un accordo tra lei e Luca Pirondini, candidato grillino dopo la decisione di Beppe Grillo di estromettere dalla corsa la vincitrice delle "Comunarie". I due, tra l'altro, si sono presentati entrambi a un confronto tra candidati sindaci nella sala Maestrale dei Magazzini del Cotone. Situazione abbastanza surreale che ha creato qualche imbarazzo nel corso del dibattito.

Proprio Marika Cassimatis con un post sulla propria pagina Facebook ha smentito categoricamente la possibilità di un passo indietro o di un accordo: «Sembra la tela di Penelope, qualcuno tesse di notte e poi la mattina tocca a noi disfare l'ordito. Compaiono articoli in cui si da per acquisito un nostro atteggiamento rinunciatario nei confronti della contesa con lo staff del M5s. Nulla di più sbagliato. Forse il nostro atteggiamento pacato ma determinato spiazza nell'immaginario chi aspetta slogan aggressivi e urlati (chi urla e prevarica di più vince?)  La nostra rivoluzione parte anche da qui, dal modo con cui ci poniamo nella nostra lotta pacifista, siamo forti della consapevolezza che in uno stato di diritto quale è ancora, per fortuna, l'Italia, la giustizia si afferma ed è conseguenza di azioni legali e trasparenti. La nostra storia italica ci insegna che non si può perdere di vista il senso democratico della vita sociale e politica, basta una distrazione, un lasciar correre alcune violazioni delle regole, che la deriva antidemocratica prende il sopravvento. Lo abbiamo già vissuto e l'epilogo è stato traumatico.  

Non è mancata poi una stoccata a livello nazionela: «A giorni si vota per il testamento biologico, nel 2016 c'è stato un voto largamente maggioritario a favore sul blog del M5s, oggi leggiamo un post ambiguo su tema della morte. La nostra azione ha aperto un dibattito nazionale sulla democrazia diretta e sulla sua credibilità. Per questo andiamo avanti senza paura, nella piena coscienza del peso politico della nostra azione».

E poi, ha concluso: «Uso il noi perché parlo a nome della Lista Cassimatis e dei suoi sostenitori. Che sono tanti e che colgo l'occasione per ringraziare ancora».

Dall'altra parte sarebbero però arrivate le parole di Alice Salvatore che avrebbe a sua volta escluso escluso ogni possibile accordo tra le due parti confermando che il candidato ufficiale dei 5 Stelle è e rimane Luca Pirondini. Entro mercoledì e giovedì dovrebbe anche arrivare il pronunciamento del tribunale sul ricorso presentato dallo staff di Beppe Grillo contro il pronunciamento in favore della Cassimatis.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

M5S, Cassimatis contro le indiscrezioni: «Nessun passo indietro»

GenovaToday è in caricamento