Elezioni comunali 2017

Migranti, attivisti lgbt e insegnanti: la lista di Genova Cambia

Presentato in mattinata il gruppo di 20 donne e 20 uomini che compongono Genova Cambia, il gruppo con cui Simone Leoncini appoggia il candidato sindaco Gianni Crivello e corre per il consiglio comunale

E’ stato uno dei primi a dare la propria disponibilità per la corsa alla carica di sindaco di Genova, per poi decidere di appoggiare quella di Gianni Crivello, ed è il primo a presentare la sua lista civica: la “Genova Cambia” di Simone Leoncini, attualmente presidente del Municipio Centro Est, è composta da 40 persone, 20 uomini e 20 donne che proveranno a guadagnarsi un posto in consiglio Comunale puntando sul territorio, sul sociale e sulla garanzia di «tutti i diritti civili».

Una lista variegata, quella di Genova Cambia, «diversa e innovativa, che vuole esprimere il desiderio di cambiamento», ha spiegato il capolista nel corso della presentazione, organizzata in mattinata ai Giardini Luzzati, cuore del centro storico e luogo spesso scelto da Leoncini per lanciare il suo messaggio “progressista”: «Abbiamo raccolto in questa lista 20 uomini e 20 donne, assoluta parità di genere, rappresentando tutte le battaglie per i diritti, soprattutto lgbt. Vogliamo dare voce al mondo dell’impresa, del lavoro, dell’associazionismo e della cultura. L’unica cosa che non c’è - conclude Leoncini - è la tessera di un partito, perché siao 40 candidati senza tessera, qualcuno con esperienza amministrativa, ma soprattutto con solide esperienze nel mondo del sociale, del lavoro, dell’impresa e del territorio».

Un gruppo estremamente eterogeneo e rappresentativo di diverse realtà sociali, dunque, che include esponenti delle comunità senegalese, filippina e marocchina della città, un rappresentante dell’Unione Immigrati Senegalesi, attivisti per i diritti lgbt - tra cui anche Sara Hermanns, attrice e attivista dell’assocazione Princesa da anni impegnata nel promuovere l’identità sociale e personale dei transessuali - e ancora commercianti e piccoli imprenditori che rappresentano il tessuto sociale del centro storico, architetti, insegnanti, artisti, musicisti, psicoterapeuti, operatori sociali. Tutti riuniti, in mattinata, per la foto di gruppo che sancisce la partenza della nuova esperienza politica.

«Come lista abbiamo lanciato un sondaggio - spiega Leoncini - lo scopo è dare voce ai cittadini genovesi, ascoltare le loro idee e dare spazio alle loro esigenze, in modo da costruire un programma quanto più possibile partecipato». Il sondaggio è disponibile sulla pagina Facebook di Genova Cambia, o direttamente dal sito.

La Lista dei Candidati di “Genova Cambia” al Comune

- Simone Leoncini – Operatore sociale, attivista e autore, dal 2012 al 2017 è stato presidente del Municipio Genova-Centro Est
- Ferdinando Bonora – Archeologo libero professionista, amante ed esperto della storia e dell'archeologia di Genova. Volontario FAI, è promotore di importanti iniziative culturali genovesi
- Andrea Bosio – Architetto e attivista dell'Associazione Giardini di Plastica
- Tomaso Boyer – Promoter e operatore culturale, si occupa di organizzazione di eventi e progettazione culturale ed è impegnato nella valorizzazione delle espressioni culturali nello scenario genovese
- Mamadou Bousso – Rappresentante dell'Unione Immigrati Senegalesi
- Sabrina Burlando – Rappresentante dell'associazione Chiavi di Lettura, è attiva nella promozione culturale e nella valorizzazione del territorio attraverso l’organizzazione di iniziative culturali ed editoriali
- Alessio Catanzano – 16 anni di esperienza come consulente direzionale e project manager, esperto in innovazione nel settore della mobilità e nel trasporto pubblico passeggeri. Cittadino attivo e counselor allo sportello In Ascolto, Laboratorio Sociale Vico Papa.
- Melody Jhoy Castillo Esquivel – Esponente della Comunità filippina a Genova
- Micol Cavaliere – Architetto e cittadina attiva
- Chiara Cestari – Attivista dell'Associazione Dabo
- Simona Cosso – Insegnante e volontaria, è attiva in importanti progetti territoriali legati all’infanzia e all’alfabetizzazione di adulti profughi e stranieri
- Papa Amath Dieng – Esponente della Comunità senegalese a Genova
- Tahar El Omari – Piccolo commerciante ed esponente della Comunità marocchina a Genova
- Maurizio Ferraris detto “Mizio” – Botanico, è esperto in Educazione ambientale, formatore e divulgatore di pace, autore di testi scolastici e, nel 1981, fu il primo obiettore di coscienza della Provincia di Genova
- Salvatore Fraccavento – Cittadino attivo sul territorio e pensionato ex Vigile del Fuoco, è Presidente dell’Associazione Gruppo Amici Lagaccio e Capofila della rete Casa Gavoglio civico 41
- Sara Hermanns – Attrice e attivista dell’associazione Princesa, è impegnata nel promuovere i diritti e l’identità sociale e personale dei trans
- Tania Hinz – Artista, grafica e coreografa espressione del mondo culturale e delle arti digitali di Genova
- Alice Ielli – Insegnante e attivista nel settore dell’infanzia. Ad oggi è coordinatrice dell’associazione Tagesmutter di Genova, servizio che offre alle famiglie un’alternativa innovativa agli asili nido
- Jean Claude Lemba Mayzola – Attivista dell’Associazione Mabota, si occupa della realizzazione di progetti di cooperazione per l’Africa e per l’integrazione degli immigrati a Genova
- Andrea Malaspina – Architetto esperto nell’abbattimento delle barriere architettoniche
- Antonio Martinez – Esponente della Comunità peruviana a Genova 
- Giacomo Montanari – è laureato in Lettere Classiche e Dottore di Ricerca in Storia dell’Arte. Collabora dal 2012 con il Comune e l’Università di Genova allo studio e alla realizzazione delle manifestazioni relative alla valorizzazione del Sito UNESCO delle Strade Nuove e del Sistema dei Palazzi dei Rolli, in particolare cura la didattica e la ricerca scientifica legate all’evento “Rolli days”.
- Sara Montoli – Operatrice sociale ed esperta in Agricoltura sociale
- Sabina Nasti – Biologa genetista ed insegnante della scuola Don Milani 
- Viviana Nervo – Presidente Centro Integrato di Via di Nervi, si occupa di progetti di recupero del tessuto urbano, sociale e commerciale
- Camilla Ortolani – Grafica e attivista impegnata nel promuovere la formazione digitale per tutti e la digitalizzazione come strumento per garantire la trasparenza nella Pubblica amministrazione
- Angelo Palladino – Coreografo e rappresentante della scena culturale genovese
- Leonardo Parigi – Attivista e libero professionista nel campo del digital marketing
- Alberto Parodi – Musicista ed espressione del mondo musicale genovese 
- Alberto Pera – Quadro aziendale nel settore dello shipping, si è occupato di pianificazione urbana e coesione sociale
- Camilla Ponzano – dott.ssa in architettura, madre di due bimbi, gestore  di un locale in centro storico, fondatrice dell’ass. Riprendiamoci Genova, city maker attiva nella rigenerazione urbana, consigliere della Fond. d’arte Lorenzo Garaventa.
- Daniela Armanda Ratti – Psicoterapeuta di Salute mentale esperta in tematiche di disagio psicosociale. Da sempre si occupa di tematiche inerenti alle questioni di genere, anche rispetto al problema immigrazione e al tema della violenza
- Carla Ribeca – Medico di emergenza sanitaria territoriale e mamma di due figli, è espressione della categorie di donne impegnate nel conciliare la vita professionale con quella familiare
- Laura Ridolfi – Rappresentante della comunità LGBT di Genova e attivista nel coordinamento Rainbow, è portavoce del Gruppo Bethel LGBT credenti Liguri presso la Casa delle Donne. Da anni si batte per il superamento di ogni forma di discriminazione basata sull’orientamento sessuale o identità di genere, nella società e nelle chiese cristiane
- Simona Gianna Salaris – Impiegata e Genitore Attivo dell’Istituto Comprensivo Terralba
- Matteo Testino – Laureato econoomia internazionale negli usa. Stilista per sartoria genovese (Adaesee) Dopo aver lavorato in banca a parigi e londra, son tornato in italia ed da anni faccio teatro nel sociale. Co-fondatore coro della maddalena, attivista in pas a pas e nello SCI (servizio civile internazionale) di cui son stato anche vice presidente mondiale collaborando con EU per la creazione di vari programmi come Erasmus+. Progetista europeo. Facilitatore e formatore internazionale. Operatore di pace in zone di post conflito come i balcani e lo sri lanka, dove svolgo anche attivita di teatro. Nel 2010 membro del comitato del referendum dell’acqua.
- Lucia Tringali – Esperta in metodi della Partecipazione e in progetti di buone pratiche di comunità, è fondatrice e presidente della Cooperativa Librotondo. Si occupa di formazione, facilitazione, progetti educativi per bambini e famiglie e progettazione europea in ambito culturale e sociale. Con la sua cooperativa fa parte di Casa Gavoglio Civico 41
- Marika Lisa Vecchiatini – Scrittrice e Blogger con vent’anni di esperienza nella comunicazione aziendale
- Valentina Vella – Giornalista e mamma libera professionista esperta nel campo della comunicazione d’impresa. Attivista dell’Associazione Abitanti della Maddalena, è impegnata in progetti di riqualificazione del territorio e crede nell’importanza di attivare strumenti di sostegno per i liberi professionisti e lavoratori autonomi e delle donne in particolare
- Cristina Zanzi – Libera professionista nel marketing e ricerche di mercato. Promuove workshop di gruppo presso il laboratorio sociale Vico Papa e con l’associazione Smallfamilies gestisce uno sportello per la monogenitorialità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, attivisti lgbt e insegnanti: la lista di Genova Cambia

GenovaToday è in caricamento