rotate-mobile
Lunedì, 28 Novembre 2022
Politica

Eleggibilità di Bucci, presentato il ricorso in tribunale

Tra i firmatari l’ex procuratore regionale della Corte dei conti Ermete Bogetti e l'ex rettore dell’Università di Genova Paolo Comanducci

È arrivato in tribunale il ricorso contro l'eleggibilità del sindaco Marco Bucci, già commissario straordinario per la ricostruzione del viadotto Polcevera.

In campo ex giudici, l'ex rettore dell'Università di Genova Paolo Comanducci, ambientalisti. In tutto 21 persone hanno sottoscritto il ricorso che è stato depositato due giorni fa al tribunale civile di Genova, per chiedere che i giudici esaminino e accolgano le motivazioni che, secondo i firmatari, non avrebbero consentito la rielezione di Bucci a sindaco e a consigliere comunale, perché al momento della candidatura ricopriva (e ricopre ancora, almeno fino a fine settembre), il ruolo di commissario straordinario di Governo per la ricostruzione del viadotto Polcevera.

Elezioni, perché secondo gli avversari Bucci è ineleggibile: "Chiunque potrà fare ricorso" 

Il caso era stato discusso durante il primo consiglio comunale, a partire dal secondo mandato di Bucci, ma per l'avvocatura del Comune la legge 400 dell’88 distingue la figura del commissario di governo dal commissario straordinario: l’ineleggibilità sussiste solo per il commissario di governo mentre Bucci è stato nominato commissario straordinario.

La contestazione mossa dai firmatari è anche quella che non vi siano state pari condizioni nella campagna elettorale "viziata" dalla figura di Bucci "uomo del ponte".

La parola, ora, passa al giudice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eleggibilità di Bucci, presentato il ricorso in tribunale

GenovaToday è in caricamento