Luigi Di Maio sabato allo Stabile, Toti: «Un po' come l'uccello del malaugurio»

Il candidato premier del Movimento 5 Stelle è attesa sabato 17 febbraio al teatro Stabile alle 14. Il governatore ligure: «Il suo messaggio non è gradito ai liguri»

Dopo le tappe di Alessandro Di Battista, che a inizio febbraio si è presentato nelle piazza di Cairo, Sarzana e Busalla, tocca a Luigi Di Maio visitare la Liguria in vista delle elezioni del 4 marzo.

Il candidato premier del Movimento 5 Stelle è atteso a Genova sabato 17 febbraio al teatro Stabile a partire dalle 14, per un comizio e un incontro con i sostenitori. E la notizia non ha mancato di suscitare le reazioni degli avversarsi politici, con il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti, che ha definito quella di Di Maio “una calata che assomiglia all’arrivo dell’uccello del malaugurio, con tutto il rispetto per la persona”.

Interpellato sulla presenza del candidato penta stellato nel capoluogo ligure, Toti ha ricordato che «chi arriva a dirci che non abbiamo bisogno del Terzo valico, peraltro finanziato, in costruzione e nei tempi previsti, chi arriva a dirci che non abbiamo bisogno della Gronda, della grande diga del porto, chi arriva a dirci che le navi e la logistica non sono il nostro modello di sviluppo, credo che abbia poco da dire ai liguri e al paese, soprattutto a quella locomotiva del Nord Ovest che dei porti liguri e delle nuove infrastrutture ha bisogno come il pane».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia in centro storico, bimba di tre anni muore cadendo dalla finestra

  • Precipita da un viadotto sull'A26 per fare pipì, gravissimo in ospedale

  • Intossicazione da monossido, morte madre e figlia

  • Orche in porto, i timori di un gruppo di esperti: «Il piccolo sta morendo»

  • È morto Carlo Biondi, figlio di Alfredo

  • Orche "superstar", nuovo avvistamento in porto: «Spettacolo mozzafiato»

Torna su
GenovaToday è in caricamento