rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Politica Multedo

Spostamento depositi chimici, Bucci incontra i cittadini di Multedo

Alla presenza delle istituzioni politiche, amministrative e imprenditoriali il sindaco di Genova presenterà il programma di spostamento del polo petrolchimico negli spazi del West Beach

Mentre prosegue la mobilitazione dei cittadini di Sampierdarena (impegnati anche in una raccolta firme) contro lo spostamento dei depositi chimici Superba e Carmagnani nella zona portuale su ponte Somalia, nella serata di mercoledì 15 dicembre 2021 andrà in scena un incontro a Multedo organizzato dal Comitato Multedo per l'ambiente e aperto alla cittadinanza sul tema della delocalizzazione dei depositi petrolchimici.

Alla presenza delle istituzioni politiche, amministrative e imprenditoriali il sindaco di Genova Marco Bucci presenterà il programma di spostamento del polo petrolchimico negli spazi del West Beach di Traversa Ronchi Ponente. L’assemblea sarà diffusa sul canale Facebook del Comitato Multedo Ambiente, dove sarà possibile porre domande che verranno sottoposte ai relatori.

"Sono previsti interventi di tutte le Istituzioni - si legge nel comunicato di Multedo per l'ambiente che dal 2018 porta avanti la battaglia contro lo spostamento dei depositi dal quartiere - che hanno avuto un ruolo nella decisione e che avranno la responsabilità della realizzazione di questo progetto ormai atteso da decenni".

L’evento avrà luogo in presenza e in ottemperanza delle normative di prevenzione Covid, mascherina e green pass obbligatori. 

"Alcuni membri del comitato hanno intrapreso questa lotta nel lontano maggio del 1987 - spiega ancora Multedo per l'ambiente -, senza risultato alcuno, fino al marzo 2018, quando organizzammo una assemblea dove per la prima volta venne espressa la seria volontà da parte di istituzioni e imprenditori di arrivare all’allontanamento dei depositi da Multedo. Dal marzo 2018 sono passati 3 anni e 8 mesi. Purtroppo nel frattempo sono accaduti avvenimenti tragici e luttuosi come il crollo del ponte Morandi e lo scoppio della pandemia. Ci siamo fermati nella nostra azione di persuasione per permettere alle istituzioni di affrontare e risolvere quei problemi, ma dalla inaugurazione del ponte San Giorgio avvenuta il 4 Agosto 2020, siamo tornati alla carica con tenacia, magari creando una pressione inusuale presso le istituzioni. Noi abbiamo lavorato silenzio, ma efficacemente. Oggi la decisione è stata presa. Il nostro comitato è orgoglioso di aver contribuito a liberare Multedo da un rischio non più accettabile. È altrettanto orgoglioso che questo non avvenga né a scapito dei lavoratori, né della sicurezza dei cittadini che avrebbero temuto di dover a loro volta sopportare un rischio. L’evento odierno non è un punto di arrivo, ma il punto di partenza che ci vedrà vigili nel seguire le opere di allontanamento e di riqualificazione delle aree che verranno lasciate libere da Carmagnani e Superba. Questa riqualificazione allontanerà da Multedo anche i rischi e disagi della circolazione stradale, grazie alla realizzazione di un nuovo casello autostradale".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spostamento depositi chimici, Bucci incontra i cittadini di Multedo

GenovaToday è in caricamento