rotate-mobile
Politica

Città metropolitana, nuovo ciclo amministrativo in attesa di eleggere i consiglieri

A Palazzo Doria Spinola quattro nuovi consiglieri ovvero Silvia Rocca (consigliera del Comune di Torriglia), Fabio Ariotti (consigliere del Comune di Genova), Ivano Chiappe (sindaco di Davagna) e Giuliano Graziani (consigliere del Comune di Mignanego)

Come già accaduto nell'estate 2017, il principale organo della Città Metropolitana, ovvero il Consiglio formato da 18 eletti e presieduto dal sindaco del capoluogo, entrerà in una fase che definire anomala è forse riduttivo, ma in realtà la situazione, figlia di un paradosso della Legge Delrio, che ormai molti hanno già evidenziato come norma bisognosa di modifiche urgenti, è fortunatamente temporanea.

Mercoledì 13 luglio si terrà quindi la seduta del consiglio Metropolitano e, come dicevamo, si tratterà di una assemblea dell'organo istituzionale piuttosto particolare, vedrà infatti la presenza del sindaco Metropolitano rieletto come tale nelle ultime elezioni amministrative del capoluogo, a giugno 2022, e contestualmente nella sala di Palazzo Doria Spinola, in attesa delle prossime consultazioni metropolitane previste per il 2 ottobre, i rappresentanti eletti nel 2017, che hanno mantenuto il ruolo di sindaco o consigliere presso i loro Comuni rimarranno seduti al proprio posto, mentre i componenti decaduti a causa della mancata rielezione nel consiglio comunale di appartenenza vedranno la loro surroga, attingendo ancora dalle precedenti liste, ovvero dai primi membri non eletti candidati sempre nel 2017.

Una stranezza indubbiamente, in pratica i nuovi consiglieri ricopriranno questo ruolo solo per l'estate, ma questo è imposto dalla legge 56 del 2014, che ha sancito la trasformazione delle Province in enti di secondo livello e, per dieci capoluoghi, la nascita delle Città Metropolitane, ed è proprio a seguito di questa che mercoledì 13 luglio entreranno a far parte dell'assise in prossima scadenza, quattro nuovi consiglieri ovvero Silvia Rocca (consigliera del Comune di Torriglia), Fabio Ariotti (consigliere del Comune di Genova), Ivano Chiappe (sindaco di Davagna) e Giuliano Graziani (consigliere del Comune di Mignanego).

La seduta sarà, come sempre, trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook istituzionale della Città Metropolitana di Genova, e vedrà come argomenti all'ordine del giorno, oltre alla suddetta surroga, anche la 'Salvaguardia degli Equilibri di Bilancio - Stato di Attuazione dei programmi ed assestamento al 30 giugno 2022 - Variazione al Bilancio 2022-2024' e 'Aggiornamento del Piano Metropolitano di dimensionamento della Rete Scolastica e della Offerta Formativa (operazioni con vigenza dall'anno scolastico 2023/2024)'.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Città metropolitana, nuovo ciclo amministrativo in attesa di eleggere i consiglieri

GenovaToday è in caricamento