Consiglio comunale nel caos, Bernini vs Campanella: «Mi ha dato una testata»

Nuove tensioni con urla e liti tra i consiglieri di maggioranza e opposizioni, tensioni che hanno raggiunto l'apice in serata, quando Alberto Campanella, consigliere di Fratelli d'Italia, e Stefano Bernini del Partito Democratico si sono trovati faccia a faccia a discutere in maniera animata

Ancora caos e bagarre in consiglio comunale in occasione della lunghissima seduta per l'approvazione del bilancio previsionale. A scatenare le nuove polemiche sarebbe stata la decisione del sindaco Marco Bucci di negare la sospensione della seduta per permettere ai consiglieri di cenare.

Dopo le scintille di lunedì mattina, legate alle condizioni igieniche dell'aula nella serata di martedì 25 febbraio 2020 si sono verificate quindi nuove tensioni, con urla e liti tra i consiglieri di maggioranza e opposizioni, tensioni che hanno raggiunto l'apice in serata, quando Alberto Campanella, consigliere di Fratelli d'Italia, e Stefano Bernini del Partito Democratico si sono trovati faccia a faccia a discutere in maniera animata. A questo punto sarebbe successo il fattaccio, con Campanella che avrebbe colpito con una testata il collega, che si allontana immediatamente tenendo una mano sul volto. 

VIDEO | Caos in consiglio comunale, il consigliere denuncia: «Mi hanno dato una testata»

La smentita del consigliere Campanella

A smentire per primo quanto accaduto è proprio il consigliere di Fratelli d'Italia Alberto Campanella, scrivendo in una nota: «Cara opposizione da ieri che sono sotto il vostro mmirino. Prima sono stato ampiamente schernito per la mascherina anti virus e poi l’aggressione del Consigliere Bernini e la sua incredibile simulazione. Stasera però avete esagerato. Domani depositerò un fascicolo in Procura e un altro al Prefetto perché con questi episodi intimidatori del PD non mi sento più libero di svolgere il mio ruolo di amministratore pubblico». Campanella ha poi denunciato sui propri social alcuni attacchi ricevuti da sostenitori del Pd in seguito all'accaduto, pubblicando gli screenshot degli insulti ricevuti.

Le reazioni delle opposizioni

Tante le reazioni  del mondo politico genovese. Il circolo del Partito Democratico di Sestri Ponente ha scritto: «Piena solidarietà a Stefano Bernini‬⁩,ma anche il massimo impegno a far sì che un atto di tale gravità non passi in silenzio», mentre il consigliere del Pd Alessandro Terrile, presente in aula, ha commentato: «Il fatto che non sia stato assunto alcun provvedimento nei confronti del Consigliere comunale Campanella che ha colpito con una testata al naso Stefano Bernini, davanti al suo banco per assolvere le funzioni di scrutatore, è di una gravità inaudita. Noi siamo restati al nostro posto come è nostro dovere a votare sui documenti di bilancio. Ma è stato davvero avvilente rimanere seduti in aula». Anche il consigliere del Pd Alberto Pandolfo, presente in aula, ha commentato: «Nell'aula rossa in queste ore si sono verificati alcuni guasti ma soprattutto fatti molto spiacevoli che hanno coinvolto il collega Stefano Bernini a cui va tutta la mia solidarietà». A conadannare l'episodio anche il consigliere regionale Giovanni Lunardon: «Campanella andrebbe  sospeso dal ruolo a tempo indefinito. Se non provvedono il Presidente del Consiglio comunale e il Sindaco bisogna far intervenire il Prefetto».

«Crediamo si tratti di un episodio gravissimo, che lede la dignità delle istituzioni e della politica. Di fronte a un simile comportamento, ci saremmo aspettati una ferma presa di posizione del sindaco e severi provvedimenti nei confronti del responsabile. Ma purtroppo così non è stato» è la considerazione del gruppo consiliare Pd Comune di Genova. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La versione della consigliere del Movimento 5 Stelle

Secondo una ricostruzione della vicenda Bernini sarebbe intervenuto contro Campanella per difendere Maria Tini, consigliera del Movimento 5 Stelle, attaccata verbalmente dal consigliere di Fratelli d'Italia, versione confermata dalla consigliera: «Posso dire che il consigliere Bernini si è avvicinato al consigliere Campanella per sostenere la mia difesa dal momento che stava urlando rivolto a me “smetti di starnazzare gallina”. Credo che non ci sia nulla da aggiungere. Chi si permette di usare certi epiteti è anche in grado di dare testate. Ringrazio il consigliere Bernini».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Restate a casa»: nel giorno più nero per i decessi, il San Martino pubblica il 'meme' con le bare e scoppia la polemica

  • Coronavirus e affitto: cosa succede per inquilino e proprietario

  • Coronavirus, 2 milioni di mascherine. Toti: «Saranno distribuite gratis tramite edicole, farmacie e volontari»

  • Coronavirus, lo studio del fisico: «A Genova morti 7-8 volte superiori ai dati ufficiali»

  • Invasione di formiche in casa: come combatterla con metodi naturali senza uscire di casa

  • Festa in casa tra ragazzi, per sfuggire al controllo minorenne rischia di precipitare dal balcone

Torna su
GenovaToday è in caricamento