rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Politica

Partecipate Comune, l'opposizione abbandona ancora l'aula

Tre donne si sono sentite male durante la protesta dei lavoratori delle partecipate. Solo 19 i consiglieri presenti al momento del voto contro i 21 necessari

Ancora una fumata nera per la delibera sulle società partecipate del Comune di Genova. Oggi pomeriggio era in programma una seduta del consiglio comunale con all'ordine del giorno il contestato documento. Anche oggi, come già la scorsa settimana, la seduta è saltata per mancanza del numero legale.

Solo 19 i consiglieri presenti al momento del voto contro i 21 necessari. I consiglieri M5S, Fi, Ncd, Lista Musso, Udc, Lega Nord e anche due del Gruppo Misto e della Federazione della Sinistra hanno abbandonato l'aula per fare saltare la seduta.

Tre donne si sono sentite male durante la protesta dei lavoratori delle partecipate contro il blocco automatico dei salari nel prossimo biennio, proposto dalla giunta di centrosinistra. Sono state soccorse dai mezzi del 118.

'Il Governo stabilisce, il Comune obbedisce, il lavoratore subisce? No. Ora e sempre resistenza!' e 'Tagliatevi voi, rispettate i lavoratori, rispettate la città': sono stati i due striscioni esposti in sala rossa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partecipate Comune, l'opposizione abbandona ancora l'aula

GenovaToday è in caricamento