rotate-mobile
Mercoledì, 30 Novembre 2022
Politica

Aumentare ciclo posteggi, stalli e rastrelliere: il consiglio comunale dice 'sì' all'unanimità

Due mozioni sono state approvate insieme all'unanimità dal consiglio comunale

Creare nuovi ciclo posteggi sul territorio comunale e valutare di inserire o spostare stalli e rastrelliere dopo aver catalogato quelli esistenti: questo è l'impegno che si è preso il Comune di Genova in seguito a due mozioni approvate all'unanimità. I due documenti, presentati da Filippo Bruzzone e Francesca Ghio della lista Rossoverde e da Arianna Viscogliosi di Vince Genova, sono stati approvati insieme all'unanimità.

Una rastrelliera in piazza Partigiani e il museo del ciclismo

Sulla prima mozione è stato presentato un emendamento a firma dei consiglieri Lorenzo Pasi e Federico Barbieri di Genova Domani mentre sulla seconda un ordine del giorno e cinque emendamenti. L’ordine del giorno, proposto dai consiglieri del Carroccio Bevilacqua, Bertorello e Ariotti, impegna il sindaco e gli assessori competenti di avviare il percorso per creare entro la fine di questo mandato il museo del ciclismo e del giro dell’Appennino nel palazzo di via Poli a Pontedecimo e, dando seguito alla mozione n. 94/2022, di prevedere di mettere una rastrelliera per la le bici in piazza Partigiani. I cinque emendamenti sono stati presentati dai consiglieri Pasi e Barbieri (Genova Domani), Nicholas Gandolfo (Liguria al centro), Arianna Viscogliosi (Bucci Sindaco), Stefano Costa e Paolo Aimé (Forza Italia) e Alessio Bevilacqua, Federico Bertorello e Fabio Ariotti (Lega).

Più bici per combattere il problema inquinamento

"Vorremmo fare una riflessione sul tema della mobilità - dice Bruzzone presentando la prima mozione -. Siamo consapevoli del fatto che Genova abbia una viabilità complessa, ma vogliamo fare una proposta per migliorare la vita della nostra città. Da un lato, i dati ci parlano di un elevato tasso di inquinamento: in parte a causa della convivenza città-porto, in parte a causa dei mezzi privati. Dall'altro possiamo imparare a spostarci con la 'mobilità dolce', si sta sviluppando anche l'economia della bici, un giro destinato a crescere se le pubbliche amministrazioni vorranno adeguarsi. Dunque proponiamo più ciclo posteggi nei pressi delle ciclabili in città: il problema è che spesso, chi si muove in bici spesso non trova un posto dove lasciare i mezzi. Per quanto riguarda le rastrelliere, so che ce ne sono già alcune in città, ma vediamo dove sono collocate per capire se conviene tenerle in quelle zone o ricollocarle in luoghi di maggior utilizzo. Poi proponiamo l'installazione di ciclo posteggi, del tutto simili a quelli presenti alla stazione di Brignole, perché sono semplici da installare ed economici". 

L'impegnativa della mozione è duplice: fare una mappatura delle rastrelliere esistenti e vedere se ricollocarle in luoghi più frequentati, e prevedere l'installazione di ciclo posteggi nei pressi delle piste ciclabili.

Per quanto riguarda la seconda mozione, anche la consigliera Viscogliosi parla con preoccupazione dell'inquinamento chiedendo di realizzare più strumenti per chi va in bicicletta, tra stalli e rastrelliere: "Il percorso è già stato intrapreso, l'amministrazione ha già realizzato una pista ciclabile in corso Italia e ha cominciato a segnare con una linea rossa i percorsi per le bici in altre parti della città. Si spera poi che questi possano venire maggiormente strutturati per la sicurezza dei cittadini, ma almeno è stato stabilito che in quei punti passeranno le biciclette". 

La giunta, tramite l’assessore alla Mobilità Matteo Campora, ha espresso parere favorevole nei confronti di ordini del giorno ed emendamenti e, dopo la discussione, le due mozioni sono state approvate

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumentare ciclo posteggi, stalli e rastrelliere: il consiglio comunale dice 'sì' all'unanimità

GenovaToday è in caricamento