menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Frana Capolungo: Comune e Regione fanno ricorso contro la sentenza di mancata manutenzione

«Una recente sentenza ha stabilito che Comune e Regione hanno competenza e devono intervenire. Su questo abbiamo presentato una memoria, attendiamo una risposta in tempi brevi». Così l'assessore Crivello in consiglio comunale

Ieri in consiglio comunale Mario Baroni (Gruppo Misto) ha chiesto informazioni su percorso e tempi previsti per gli interventi di messa in sicurezza della frana di Capolungo, che consentirebbero il rientro a casa agli abitanti e il ripristino ambientale e turistico della zona.

Baroni: «la situazione si protrae da tempo. Tutti possono vedere le transenne e i sigilli sulla passeggiata. Non si sa se e quando si troverà la soluzione. Ci sono problemi particolari, si ha un'idea dei tempi?».

La replica dell'assessore Gianni Crivello: «questa Giunta ha investito denari in somme urgenze in tutta la città. Il caso di Capolungo è quasi unico: danni ingentissimi, gravissimo pericolo. Ha ceduto il piede della scogliera, con la conseguente frana e i crolli nei palazzi. Purtroppo bisogna agire secondo la legge e stabilire perciò a chi spetta intervenire. I privati hanno chiesto i danni, il Comune si è opposto, non avendo competenze se non amministrative su quella parte di suolo. Una recente sentenza ha stabilito che Comune e Regione hanno competenza e devono intervenire. Su questo abbiamo presentato una memoria, attendiamo una risposta in tempi brevi. È un lavoro complesso e costoso, che comprende tra l'altro opere di consolidamento dei sedimi privati, esecuzione di una scogliera artificiale, consolidamento».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento