menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Calendario scolastico 2016/2017: in classe il 14 settembre, e niente stop per la settimana bianca

La Giunta regionale, su proposta dell'assessore all'Istruzione, Ilaria Cavo, ha approvato le linee guida per le scuole garantendo 206 giorni di lezione e nessuna chiusura oltre alle festività

E’ stato approvato oggi dalla Giunta regionale il calendario scolastico per l’anno 2016/2017: su proposta dell’assessore all’Istruzione, Ilaria Cavo, gli studenti di tutte le scuole di ordine e grado della Liguria torneranno in classe mercoledì 14 settembre, e termineranno l’anno sabato 10 giugno 2017 dopo 206 giorni di scuola, mentre le scuole dell’infanzia chiuderanno venerdì 30 giugno 2017.

Per quanto riguarda invece i giorni di vacanza, oltre alle domeniche e alla festa del Santo Patrono gli studenti salteranno le lezioni l’1 novembre e l’8 dicembre 2016, il “ponte” del 25 aprile grazie alla chiusura stabilita per il 24, il primo maggio e il 2 giugno del 2017. Le vacanze natalizie sono state fissate dal 23 dicembre 2016 al 7 gennaio 2017 e quelle pasquali dal 13 al 18 aprile 2017.

Contrariamente agli anni precedenti, il calendario è stato adeguato alla stagione turistica e non sono più previste chiusure per la settimana bianca, con conseguente garanzia di scuole aperte per tutti: «Ogni istituzione scolastica in autonomia potrà sospendere le attività didattiche curricolari, rispettando le date di inizio e fine lezioni per la realizzazione di attività non curricolari, per non più di sei giorni, ma non sarà ammessa la chiusura del servizio e bisognerà prevedere un’offerta alternativa di attività da svolgersi a scuola», ha spiegato l'assessore Cavo, aggiungendo che «saranno consentite deroghe all’inizio e alla fine delle lezioni solo per gli istituti professionali che debbano organizzare sessioni di esame di qualifica professionale».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento