rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Politica Centro / Viale Enrico Caviglia

Ruota panoramica a Brignole: per la giunta è "temporanea", per le opposizioni "scelta sbagliata"

La questione della nuova collocazione dopo lo spostamento dal Porto Antico approda anche in consiglio comunale, non mancano le polemiche

Le polemiche sulla nuova collocazione della ruota panoramica nei giardini antistanti la stazione Brignole non si placano e il tema è approdato anche in consiglio comunale. A chiedere chiarimenti alla giunta i consiglieri di opposizione Gianni Crivello (Lista Crivello), Cristina Lodi (Pd) e Luca Pirondini (M5S).

Gianni Crivello ha chiesto: "Chiarimenti per comprendere l’idoneità di tale area alla luce delle sue attuali funzioni". Crivello ha sollevato alcune problematiche legate alla presenza dei bus in viale Caviglia e ha definito "Surreale il posizionamento della ruota in quell'area" chiedendo anche se siano stati predisposti "piani di evacuazione e di sicurezza nella zona". 

Cristina Lodi ha chiesto invece alla giunta di "Valutare le alternative" e ha aggiunto: "Questa nuova collocazione non è condivisibile innanzitutto per il fatto che una ruota panoramica, come dice lo stesso nome, dovrebbe essere collocata in un contesto di attrazione turistica e paesaggistica e non in mezzo ai palazzi del centro da dove la visuale è decisamente limitata. Ancora una volta l’amministrazione ha preso una decisione senza interpellare i soggetti maggiormente coinvolti, in questo caso i cittadini e le organizzazioni sindacali rappresentanti i lavoratori Atp e Amt. I mezzi al capolinea nell’area si ritrovano, infatti, a dover fare manovra in condizioni pericolose e disagevoli sia per i pedoni che per gli autisti, come denunciato anche oggi dai sindacati che hanno chiesto di rimuovere al più presto la struttura. Ci auguriamo che la giunta riveda immediatamente una scelta che più che provvisoria appare precaria per la sicurezza, il turismo e il servizio di trasporto dei cittadini. Soprattutto ci aspettiamo dall’amministrazione una indicazione chiara di come intenda mettere in sicurezza l’area sia nella fase di montaggio che di smontaggio della struttura e di come pensi di riorganizzare i capolinea del trasporto urbano ed extraurbano, che proprio di fronte alla stazione Brignole fino ad oggi ha trovato il luogo di interconnessione ideale e riconosciuto dagli utenti". 

Luca Pirondini ha concluso le interrogazioni chiedendo: "Chiarimenti alla civica amministrazione sulla sicurezza dei pedoni e degli utenti dei bus". Secondo il consigliere del del Movimento 5 Stelle: "Molti lavoratori di Amt hanno segnalato problematiche e difficoltà di manovra e nella zona sono presenti anche molti pedoni tra coloro che arrivano o vanno in stazione o devono prendere un autobus. Vorremmo anche capire se si tratti di una soluzione temporanea o definitiva e dove finiranno i mezzi extraurbani che oggi sono in sosta nell'area prima di partire". 

Per la giunta hanno preso parola gli assessori Paola Bordilli e Matteo Campora. "Come ho già spiegato nella seduta di consiglio comunale del 19 ottobre - ha spiegato Bordilli - , questa è una soluzione che prima di essere adottata ha richiesto diversi pareri: settore viabilità, mobilità, Polizia Locale e anche della Soprintendenza e, dato che sono stati tutti positivi, abbiamo rilasciato la concessione di occupazione suolo. Come ho già detto è una concessione temporanea, con una validità di sei mesi e, ripeto, tutte le procedure sono state fatte e condivise con pareri positivi. Mi riservo di sottolineare che questa soluzione non ha sollevato obiezioni per la localizzazione della ruota, soprattutto dal punto di vista della scelta e della funzione della ruota che non è solo per i turisti ma anche per i genovesi: dal 19 ottobre solo ora vengono fatti alcuni rilievi, e questo mi dispiace, soprattutto sulla finalità della ruota panoramica posta in quella zona".

L'assessore Matteo Campora ha aggiunto: "Questa sistemazione è assolutamente temporanea e l'abbiamo stabilito subito. In quell'area sono infatti previsti importanti progetti e investimenti. Diventerà una vera e propria zona di interscambio per trasporto pubblico locale extraurbano e non solo. Si tratta di una scelta precaria e momentanea che non porterà a una rinuncia di fare dell'area di viale Caviglia un hub più strutturato con panchine e luoghi di sosta. Dal punto di vista pratico, tutti i mezzi che servono la zona extraurbana della città troveranno spazio, con lo spostamento di quattro autobus urbani che stazioneranno in via Duca d'Aosta, ci sarà anche la presenza soprattutto nei primi giorni dei movieri di Amt e del personale, per verificare che tutto proceda per il meglio. Nei primi giorni chiederemo anche una presenza della polizia locale".

Nelle repliche Gianni Crivello ha ribadito la propria contrarietà, sottolineando la mancanza di dialogo con il Municipio Medio Levante e con lavoratori e organizzazioni sindacali che oggi sollevano dubbi sulla collocazione della ruota definendola "una scelta inopportuna, sbagliata e non sicura". Anche Cristina Lodi ha sottolineato la necessità di dialogo con le associazioni sindacali e i cittadini, ha definito la nuova collocazione della ruota "profondamente sbagliata" e ha auspicato che possa essere rapidamente spostata in un altro luogo. Infine Luca Pirondini: "Sei mesi, se si mette a rischio la salute delle persone, io credo sia un periodo molto lungo. Se chi lavora in zona e il consiglio comunale sollevano problematiche di questo tipo, credo andrebbero presi provvedimenti diversi". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruota panoramica a Brignole: per la giunta è "temporanea", per le opposizioni "scelta sbagliata"

GenovaToday è in caricamento