rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Politica

Scontro Bizzarri-Salvini su Twitter: "Quando il senatore risponde al pagliaccio, non è il pagliaccio a diventare senatore"

Bizzarri aveva scritto un post su #credo, l'hashtag/motto utilizzato dal Carroccio per la campagna elettorale

Botta e risposta su Twitter tra Luca Bizzarri, attore e comico genovese nonché presidente della fondazione Palazzo Ducale, e il leader della Lega Matteo Salvini.

Tutto parte dall'hashtag/motto scelto dalla Lega per questa campagna elettorale: #credo. Bizzarri ha commentato con un tweet: "Potevano scegliere 'voglio', oppure 'faccio' o 'lavoro', poteva essere 'studio' oppure 'dubito' o 'confronto' o 'penso'. La Lega ha scelto 'credo' e 'credere' è l'antipensiero per eccellenza. Credere è 'non pensare'. E nessuno glielo ha detto. #nonhannounamico".

Il messaggio non è passato inosservato, e Salvini lo ha ripreso, ritwittandolo con una frecciata diretta a Bizzarri: "Grazie per il prezioso consiglio, mi spiace che tu non creda, vedremo il 25 settembre come la penseranno gli italiani" concludendo con l'emoji che simboleggia gli ormai noti "bacioni" del leader del Carroccio, e l'hashtag #credo, a rimarcare la scelta del motto.

Bizzarri ha risposto direttamente a Salvini, facendo incetta di like (più di tremila): "Non era un consiglio ma solo una riflessione, il consiglio è un altro, si chiama il teorema Bizzarri: quando il senatore risponde al pagliaccio non è il pagliaccio a diventare senatore".

botta risposta salvini bizzarri-3

botta risposta salvini bizzarri 2-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro Bizzarri-Salvini su Twitter: "Quando il senatore risponde al pagliaccio, non è il pagliaccio a diventare senatore"

GenovaToday è in caricamento