Bersani a Genova incontra lavoratori Fincantieri: Lega e Pdl stiano zitti

Il segretario del partito democratico ha chiuso l'assemblea degli amministratori nel capoluogo ligure. Sulla riforma del lavoro e articolo 18 invita parlamento al dialogo e i rivali a non criticare

Pier Luigi Bersani, segretario del Pd, ha chiuso a Genova oggi, venerdì 23 marzo 2012, l'assemblea degli amministratori del partito democratico. A poche ore di distanza dalla visita di Maroni in città per sostenere il candidato della Lega alle prossime comunali di Genova, Bersani ha commentato le affermazioni del rivali politici.

«Se c'é da criticare quello che fa il governo noi possiamo farlo, PdL e Lega devono invece stare zitti, non azzardatevi a parlare. Se siamo arrivati sull'orlo del baratro, da cui è ora difficilissimo risalire, lo dobbiamo alle politiche della destra - ha detto -. Tutto ciò che è accaduto è stato colpa di Berlusconi e della Lega, ma anche di un pezzo della classe dirigente».

Inevitabile una battuta sul tema del giorno, la riforma del lavoro del governo Monti. «Molte cose di questa riforma del lavoro le appoggiamo, altre no. Ma sia chiaro che quando si arriverà al dunque il Partito Democratico starà dalla parte dei lavoratori». A margine dell'assemblea, Bersani ha incontrato una delegazione di lavoratori Fincantieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Apre nuovo centro per anziani a Genova, 50 assunzioni

  • Coronavirus, altri casi in Liguria: sono 16 in totale

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Schianto mortale a Pra', lutto per la scomparsa di Luca

  • Curiosità sui quartieri di Genova: perché Quarto e Quinto si chiamano così?

Torna su
GenovaToday è in caricamento