rotate-mobile
Politica

Beppe Grillo indagato per diffamazione

Marika Cassimatis, oltre al ricorso contro la decisione di negarle il simbolo del Movimento 5 Stelle, ha depositato anche una querela contro Beppe Grillo e Alessandro Di Battista per diffamazione

La campagna elettorale è ancora lunga, ma i colpi di scena sono già iniziati. Se i nomi di Bucci e Crivello sono ormai certi, così non è per Luca Pirondini. Marika Cassimatis, vincitrice del primo turno ma spodestata dal garante, Beppe Grillo, ha chiesto al tribunale civile di Genova l'annullamento della decisione.

Se il giudice accoglierà la sua richiesta, Marika Cassimatis tornerà automaticamente a essere la candidata grillina. A meno che il leader del Movimento non chieda nuovamente agli iscritti se vogliono presentare la lista o meno.

Ma Cassimatis, oltre al ricorso, ha depositato anche una querela contro Beppe Grillo e Alessandro Di Battista per diffamazione. I due sono stati dunque indagati dal pubblico ministero Walter Cotugno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Beppe Grillo indagato per diffamazione

GenovaToday è in caricamento