menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amt: prepensionamenti per salvare l'azienda, firmato accordo

L'accordo raggiunto è finalizzato all'utilizzo del fondo messo a disposizione dalla Regione Liguria per garantire il pensionamento anticipato di autisti, operai e impiegati

Le organizzazioni sindacali Faisa-Cisal e Fit-Cisl, rappresentative della maggioranza dei lavoratori sia in Amt che sul territorio ligure, nella tarda serata di ieri hanno stipulato con l'azienda il primo accordo regionale per dare attuazione all'accordo regionale del 13 marzo 2015.

L'accordo raggiunto è finalizzato all'utilizzo del fondo messo a disposizione dalla Regione Liguria per garantire il pensionamento anticipato di autisti, operai e impiegati ottenendo, in questo modo, risparmi utili alla salvezza dell'azienda e aprendo al contempo la possibilità di nuove assunzioni di autisti e operai addetti alla manutenzione del parco rotabile.

Si tratta di un accordo che contribuisce a migliorare gli equilibri economici della società pubblica, a garantirne l'esistenza e a fornirle l'opportunità di affrontare - attraverso le scelte che spetteranno alle pubbliche amministrazioni - la prospettiva della gara per l'affidamento del servizio di trasporto locale in Liguria mediante Ati regionale, come indicato nel documento sottoscritto dalle organizzazioni sindacali, dalla Regione Liguria, dalla Città metropolitana, dalle quattro città capoluogo e dalle province.

Il referendum tra i lavoratori è previsto tra mercoledì 15 e giovedì 16 aprile prossimi.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento