rotate-mobile
Politica

Pra’, l’ampliamento del porto non viene escluso dal Comune

Interrogazione in consiglio comunale di Filippo Bruzzone, Linea Condivisa, all’assessore Francesco Maresca: “È previsto un ampliamento del porto di Pra'?”. La risposta: “Faremo le opportune valutazioni”

La maggioranaza a Tursi non esclude l’ampliamento del porto di Pra’. Si legge tra le righe della risposta dell'assessore con delega ai rapporti con il Porto, Francesco Maresca, a un'interrogazione del consigliere di Linea Condivisa Filippo Bruzzone. L’ipotesi di allargamento della diga verso Ponente preoccupa, da decenni, i residenti che questa volta rischiano di perdere anche la spiaggia libera di Voltri.

Secondo Bruzzone, “in un Municipio, il VII Ponente, dove vivono 62mila persone, circa la metà sono sottoposte a un impatto diretto con la piattaforma portuale e non hanno la minima idea di cosa respirano, né dell’inquinamento acustico a cui sono soggette, anche perché non ci sono monitoraggi in questo senso. Ora, continuiamo a leggere che qualcuno è favorevole all’ampliamento del porto. Noi la riteniamo una pura follia ed è per questo che chiedo quale sia la posizione del Comune e quale sia l’atteggiamento politico rispetto agli enti preposti che hanno tutto l’interesse rispetto a questo allargamento dell’attività”.

L’assessore Francesco Maresca ha rispoto: “Si tratta di infrastrutture nazionali che rispondono alla legge Delrio. Il Comune deve lavorare coordinandosi con la Regione Liguria e con il Ministero delle Infrastrutture. È giusto agire seguendo il piano regolatore portuale, ma anche mettendolo in rapporto con il piano urbanistico comunale. Sull’ampliamento, ci dovrà essere una richiesta specifica a livello nazionale, il Comune si comporterà nel rispetto della popolazione ma anche dei posti di lavoro. Al momento, però, ogni discorso non è attuale”.

Maresca ha aggiunto: “Il Comune è attento a contemperare ambiente e lavoro, lo ripeto: lavoreremo nel rispetto dei cittadini genovesi e delle indicazioni da parte del Ministero delle Infrastrutture”. Bruzzone ha dunque rinviato il confronto a una specifica commissione comunale. 

"Il comune di Genova non esclude l’ampliamento del porto di Pra'. Questa è, sinteticamente, la verità", replica fuori dall'aula il consigliere Bruzzone.

"Dopo 5 anni di tentativi la risposta è stata che faranno le opportune valutazioni, ossia non lo escludono. Anzi, poco importa se ci sono o meno le opere di mitigazione, visto che non sono state minimamente citate".

Per Bruzzone l'interrogazione di oggi è servita "come punto di partenza, perché almeno abbiamo una risposta e ci faremo trovare preparati, porteremo in aula e fuori, proposte e proteste per bloccare questa idea che non tiene conto della salute e dell’ambiente della popolazione del Ponente, e non solo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pra’, l’ampliamento del porto non viene escluso dal Comune

GenovaToday è in caricamento