Politica

Fusione Amiu-Iren, oggi il voto decisivo in consiglio comunale

Il consiglio di amministrazione di Iren S.p.A ha dato il suo via libera alla fusione con Amiu, ma la decisione finale spetta al consiglio comunale. In caso di bocciatura, il sindaco Doria si è detto pronto a rassegnare le dimissioni

Fusione Amiu Iren, è il giorno della verità. Sì perchè oggi, venerdì 31 marzo 2017, il consiglio comunale è chiamato a votare la tanto contestata delibera. Ieri l'opposizione ha tentato lo 'scacco matto' al sindaco, ritirando tutti gli emendamenti in modo da votare subito, visto che la maggioranza sembrava non avere i numeri per fare passare la delibera.

Dunque sì è deciso di rinviare il voto a oggi. Di solito è possibile seguire le dirette streaming delle sedute del consiglio comunale, ma non oggi visto che il servizio risulta non attivo. Insomma dovremo attendere la fine della riunione per sapere com'è andata. La seduta è stata subito sospesa per una riunione dei capogruppo, chiesta da Paolo Putti.

Intanto ieri il consiglio di amministrazione di Iren S.p.A. ha approvato il progetto di integrazione tra il Gruppo Iren e Amiu S.p.A., la cui attuazione è in primo luogo subordinata all'eventuale approvazione dello stesso da parte del consiglio comunale di Genova.

Se l'operazione andrà in porto il Gruppo Iren favorirà la realizzazione da parte di Amiu degli investimenti prioritari previsti nell'ambito del piano industriale, ovvero quelli relativi all'impiantistica primaria: impianto di smaltimento di Scarpino 3; impianto di trattamento meccanico biologico (“Impianto TMB”) e impianto di biodigestione anaerobica dei rifiuti organici (“Biodigestore”). L'ammontare complessivo degli investimenti prioritari è pari a 93 milioni da realizzarsi nei primi anni nell'ambito di un piano che prevede un monte di 150 milioni di investimenti in 10 anni.

Il progetto di aggregazione, se si farà, avverrà attraverso un aumento di capitale riservato al Gruppo Iren, da sottoscriversi in due fasi successive al verificarsi di alcune condizioni sospensive. Alla fine di entrambe le fasi di tale aumento di capitale, che supporterà finanziariamente la realizzazione del piano industriale, il Gruppo Iren deterrà la maggioranza delle quote del capitale sociale di Amiu.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fusione Amiu-Iren, oggi il voto decisivo in consiglio comunale

GenovaToday è in caricamento