rotate-mobile
Politica

Alessandro Repetto: "Piangiamo i nostri morti e la nostra città"

La Provincia di Genova nella persona del presidente Alessandro Repetto si unisce al dolore delle vittime e chiamo donne e uomini senza distinzione di partiti a dare il proprio contributo alla rinascita

"Oggi piangiamo i nostri morti e la nostra città martoriata. E’' giusto che le emozioni prendano il sopravvento di fronte a simili tragedie e tutta l'’amministrazione provinciale, che in questi giorni ha sofferto e lavorato per il territorio con ogni mezzo a disposizione, si unisce al dolore dei parenti delle vittime e di tutti i cittadini”".

Sono le dichiarazioni del presidente della Provincia Repetto, che aggiunge: “"Sono questi gli eventi che, nella loro drammatica violenza e ineluttabilità, hanno comunque il potere di far emergere una società solidale che senza remore scende in strada e siimmerge nel fango per aiutare i propri vicini, una società di cuiessere orgogliosi, fatta di giovani, anziani, donne e uomini senza distinzione di colori politici, e sono questi gli eventi cheevidenziano, ancora una volta, quanto sia urgente e improrogabiletrovare le risorse necessarie per completare la messa in sicurezza di Genova e del territorio provinciale. Con un dolore che farà parte di noi per il futuro, adesso proseguiamo col nostro lavoro e il nostro incessante impegno nel concretizzare soluzioni e nel recuperare la fiducia dei cittadini, tutti con una rinnovata consapevolezza e responsabilizzazione”."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alessandro Repetto: "Piangiamo i nostri morti e la nostra città"

GenovaToday è in caricamento