Lunedì, 17 Maggio 2021
Politica Centro Storico / Via Garibaldi

Genova aderisce all'agenzia regionale dei trasporti

Il Comune di Genova ha approvato la delibera ed entra nell'Agenzia regionale per il trasposto pubblico con 25 voti favorevoli, 1 contraio e 11 astenuti

Approvata dal Comune di Genova la delibera per l'adesione all'Agenzia regionale per il trasporto pubblico. Sono stati 25 i voti favorevoli in consiglio comunale stamattina a Palazzo Tursi, 1 contrario e 11 astenuti. Favorevoli Pd, Lista Doria, Sel, FdS, anche Udc e Gruppo Misto. Il voto a favore degli ultimi due gruppi è sicuramente il primo risultato del tentativo di allargamento della maggioranza da parte del sindaco Doria e del Pd. Si è espressa con voto contrario la Lega Nord, mentre si sono astenuti M5S, Forza Italia e Lista Musso.

«Siamo favorevoli - ha dichiarato il capogruppo Udc Alfonso Gioia - in via di principio alla creazione della nuova Agenzia per il tpl per l’innegabile utilità sul fronte economico, in particolare come possibilità di recupero dell’Iva, strada che avremmo appoggiato anche sul tema delle partecipate con la creazione di una holding che avrebbe favorito un indubbio risparmio».

«Esprimiamo - continua Gioia - alcuni dubbi sull’assetto previsto nell’impianto dell’Agenzia perché nasconde la possibilità, neppure troppo remota, di esautorare i territori nell’espressione decisionale. Infine auspichiamo che nella composizione del cda della futura Agenzia siano esclusi, per regolamento, tutti quei soggetti che ricoprono o abbiano ricoperto incarichi nelle aziende del tpl per evitare che si verifichino le solite commistioni e sovrapposizioni tra controllore e controllato, a cui troppo spesso assistiamo nel nostro Paese e che danneggiano l’efficienza del servizio senza tutelare il cittadino-utente».

L'Agenzia nasce con l'obiettivo che la Regione si assuma le funzioni di programmazione e amministrazione dei servivi di trasporto pubblico regionale e locale così da ottenere una gestione unitaria del contratto di servizio. Il Comune aderisce con una quota del 26%, mentre la partecipazione della Regione è al 40%. La restante quota è attribuita alle Province liguri e ai Comuni capoluogo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Genova aderisce all'agenzia regionale dei trasporti

GenovaToday è in caricamento