Tutti in bici a scuola, in 400 in via Garibaldi

Bambini e adulti hanno partecipato alla "biciclettata" organizzata per sensibilizzare opinione pubblica e amministrazione sulla necessità di incentivare la mobilità sostenibile

«Io pedalo e non inquino, io pedalo e resto sano»: è stato soltanto uno degli slogan dipinti sui cartelloni che giovedì mattina alcuni dei 400 partecipanti a "Tutta Genova Bike To School" hanno mostrato nel corso della “biciclettata” organizzata per sensibilizzare l’opinione pubblica, e l'amministrazione locale, sulla necessità di ridurre l’inquinamento e pensare di più al pianeta.

L’iniziativa, che arriva a pochi giorni dallo sciopero per il clima - il “Friday for Future” lanciato dalla 16enne Greta Thunberg - ha visto il serpentone di bici, composto da moltissimi bambini, partire da piazza Fontane Marose e dirigersi verso il centro città passando per via Garibaldi: tappa obbligata davanti a Palazzo Tursi, sede del Comune di Genova, dove i manifestanti hanno incontrato il sindaco Marco Bucci.

«Chiediamo cicloposteggi antifurto davanti ad asili, scuole e piazze, corsie ciclabili sulle strade principali per la sicurezza di tutti e mezzi pubblici che incentivino il trasporto in bicicletta», spiegano i promotori dell’iniziativa, che è patrocinata dall’Ufficio Scolastico Regionale della Liguria, che per la speciale occasione ha consentito gli ingressi ritardati.

Agli organizzatori di “Bike to School”, Bucci ha illustrato i progetti dedicati alla mobilità sostenibile, svelando alcune variazioni nei progetti sulle piste ciclabili. Il corteo si è quindi ricompattato e si è diretto pedalando verso piazza della Meridiana, dove i ciclisti si sono diretti verso le scuole o verso il posto di lavoro.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Genova usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sorbillo apre a Genova: «Pizza gratis per tutti»

  • Scopre la morte della madre e si uccide gettandosi dal Monoblocco

  • Ucciso il cinghiale "educato" che attraversava sulle strisce guidato dal vigile

  • Molesta i clienti del ristorante e morde i carabinieri, ricoverata in tso

  • Orche in porto, interviene il Ministero: «Probabilmente sono malate»

  • Dal cibo all'allontanamento forzato: ecco perché non si possono aiutare le orche in porto

Torna su
GenovaToday è in caricamento