Trasporti

Parcheggi di interscambio, "parti in auto e arrivi in bus": come funzionano e dove sono

Nascono per diminuire i flussi di traffico nei centri urbani e si basano sul principio che chi arriva dalle periferie possa parcheggiare in opportune aree e accedere alla rete di trasporto pubblico in modo semplice e veloce

Con il parcheggio di interscambio parti in auto e arrivi in bus. È questa la filosofia del progetto “Park + Bus”, realizzato da Comune di Genova, Amt e Genova Parcheggi relativo ai parcheggi di interscambio a Genova. I parcheggi interessati: piazzale Marassi (tra via De Prà, via Spensley e via Bobbio), Ponte Fleming (Molassana), Molo Archetti (Pegli), Dinegro (Metro) e Rivarolo (via Pisoni).

Il Codice della Strada (art. 3, comma 1 punto 34 bis), definisce il parcheggio scambiatore come “parcheggio situato in prossimità di stazioni o fermate del trasporto pubblico locale o del trasporto ferroviario, per agevolare l’intermodalità.” Questa tipologia di parcheggio nasce per diminuire i flussi di traffico nei centri urbani e si basa sul principio che chi arriva dalle periferie o da centri limitrofi possa parcheggiare in opportune aree di interscambio e accedere alla rete di trasporto pubblico in modo semplice e veloce.

La formula Park + Bus prevede tre diverse modalità:

  • Abbonati CityPass: per tutti i possessori di un qualsiasi abbonamento AMT caricato su CityPass il parcheggio è completamente gratuito (sosta gratuita consentita dall’ora di ingresso alle ore 24:00 del giorno stesso)
  • Non abbonati CityPass: per chi non possiede l’abbonamento CityPass AMT, è possibile parcheggiare per tutto il giorno la propria auto nei park d'interscambio e spostarsi con i mezzi pubblici (AMT e Trenitalia nell’ambito urbano) con soli 6 euro
  • Solo sosta: i parcheggi d'interscambio sono a disposizione anche per coloro che desiderano parcheggiare la propria auto senza utilizzare il trasporto pubblico; in questo caso, al termine della sosta, sarà sufficiente pagare la tariffa oraria dovuta in base al tempo di permanenza.

Come funziona il parcheggio di interscambio per gli Abbonati CityPass AMT:

  • Parcheggiare il veicolo e vai al parcometro con la banda arancione dedicato AMT
  • Scegliere l’opzione “Abbonati AMT”
  • Digitare la targa del veicolo
  • Avvicinare la tessera “CityPass” al parcometro
  • Attendere l’autorizzazione
  • Al momento del ritiro non occorre effettuare nessun’altra operazione. Ritirare dunque l’auto ed uscire dal parcheggio entro le 24.00 per usufruire della gratuità


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi di interscambio, "parti in auto e arrivi in bus": come funzionano e dove sono
GenovaToday è in caricamento