Procedura e informazioni per registrazione delle coppie di fatto a Genova

Chi può costituire una coppia di fatto, e quali documenti mandare in Comune

Come registrarsi come coppia di fatto a Genova?

La legge nazionale n. 76/2016 prevede la disciplina delle convivenze di fatto, andiamo a vedere cosa dice e cosa deve fare chi vuole registrarsi.

Chi può costituire una convivenza di fatto

La dichiarazione per la costituzione di una convivenza di fatto può essere effettuata da due persone maggiorenni, unite stabilmente da legami affettivi di coppia e di reciproca assistenza morale e materiale, residenti nel Comune di Genova, coabitanti e iscritte sul medesimo stato di famiglia.

Nel caso in cui gli stessi non siano già residenti, coabitanti e iscritti sul medesimo stato di famiglia è necessario rivolgersi a un qualsiasi sportello anagrafico per effettuare le dichiarazioni.

Gli interessati non devono essere legati da vincoli di matrimonio o da un’unione civile, né da rapporti di parentela, affinità o adozione.

Come dichiarare la convivenza di fatto a Genova

Per dichiarare al Comune di Genova la convivenza di fatto occorre presentare un’apposita dichiarazione sottoscritta da entrambi gli interessati unitamente alle copie dei documenti di identità. La dichiarazione può essere inoltrata via:

  • PEC a anagrafecomge@postecert.it
  • e-mail a infoanagrafe@comune.genova.it (Per facilitare e velocizzare lo smistamento delle richieste indicare la sigla CdF)
  • fax al numero 010 5576928
  • posta raccomandata a Direzione Servizi Civici - corso Torino11 - Ufficio relazioni esterne - 16129 Genova.

L'inoltro via casella Pec e mail è consentito seguendo una di queste modalità:

  • acquisizione mediante scanner della copia della dichiarazione recante le firme autografe e delle copie dei documenti d'identità dei dichiaranti
  • sottoscrizione della dichiarazione con la firme digitale di entrambi i dichiaranti.

Infine la richiesta può essere presentata agli uffici anagrafici esibendo un documento d'identità valido.

Il modulo deve essere sottoscritto da entrambi i componenti, ma può essere presentato anche un solo componente della convivenza di fatto purché in possesso di fotocopia del documento d'identità del componente assente.

La dichiarazione non può essere effettuata da coloro che facciano già parte di una unione civile, i cui effetti non siano cessati al momento della domanda di iscrizione, né dalle persone coniugate fino al momento dell’annotazione dello scioglimento o della cessazione degli effetti civili del matrimonio sull’atto di matrimonio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per le coppie già iscritte al Registro delle Unioni Civili del Comune di Genova occorre manifestare nuovamente la volontà in applicazione della legge 76/16 e quindi seguire la procedura indicata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ex Rinascente, da ottobre arriva Axpo: inaugurazione con un omaggio a Genova

  • Elezioni regionali Liguria 2020, Toti oltre il 50%. Sansa: «Avventura finita»

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Elezioni regionali, la mappa del voto a Genova

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • Coronavirus, individuato secondo cluster a Genova

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento