rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Famiglia

Percorso Verde ex Guidovia: il trekking per la Madonna della Guardia in mezzo al bosco

Il sentiero corre per 6 chilometri sui vecchi binari della guidovia, inaugurata nel 1929, ed è stato riqualificato negli anni Duemila

Una passeggiata nel verde del bosco, che con una dolce salita porta in cima, alla vista su tutta la Val Polcevera. E passa persino in un bosco degli gnomi, con tanto di casette e vestiti stesi. È il Percorso Verde ex Guidovia e porta, in poco meno di due ore, al Santuario della Nostra Signora della Guardia. Ecco come raggiungerlo e percorrerlo.

  • Partenza: Località La Gaiazza
  • Arrivo: Santuario Madonna della Guardia
  • Lunghezza percorso: circa 12 km (a/r)
  • Durata: circa 3 ore (a/r)
  • Difficoltà: T

Percorso Verde ex Guidovia: come arrivare

In auto: si procede in direzione Genova Pontedecimo e si prosegue fino a Campomorone. Da qui, si prende la SP004 dei Piani di Praglia fino a La Gaiazza – frazione Ceranesi – dove, superando la Chiesa, si raggiunge il paese e si può parcheggiare.

In autobus: si può prendere il bus ATP sia da Genova Pontedecimo sia da Campomorone.

Verso la Madonna della Guardia, il percorso

L’inizio del sentiero è ben segnalato da un arco in ferro con su scritto “Percorso Verde ex Guidovia”. Si sale per qualche metro, si attraversa la strada carrabile una prima volta e si imbocca la strada asfaltata la seconda. Una volta arrivati a una sbarra, vicino a un parco giochi, comincia la salita. Nel caso si volesse evitare la prima parte, è possibile arrivare con la macchina qui, percorrendo via Sareto. Il percorso è all’ombra nel bosco, adatto a tutti e lungo circa 6 chilometri. La salita è costante ma leggera. Durante la passeggiata panoramica si incontra il Bosco degli Gnomi di Cianigun, introdotto da una cassetta per le lettere in legno e caratterizzato da casette, porticine e vestiti formato gnomo stesi tra gli alberi. Dopo 6 chilometri, un arco gemello al primo segnala la fine del sentiero. Proseduendo per qualche metro, si raggiunge così il piazzale di Nostra Signora della Guardia, dove si può godere di un’incredibile vista su tutta la Val Polcevera.

Curiosità sulla guidovia

La guidovia, inaugurata nel 1929 e completata nel 1934, fu costruita dall’imprenditore fiorentino Carlo Corazza, miracolato dalla Madonna della Guardia. L’attuale percorso corre sui vecchi binari di quella guidovia che negli anni Trenta portava, in quaranta minuti, al monte del Santuario della Madonna della Guardia. Questo tragitto, dopo che la guidovia è stata dismessa negli anni Sessanta per la concorrenza della strada carrozzabile, è rimasto per un periodo abbandonato. Soltanto negli anni Duemila, a seguito di un progetto di riqualificazione da parte del Comune di Ceranesi, è rinato con il nuovo nome Percorso Verde ex Guidovia. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Percorso Verde ex Guidovia: il trekking per la Madonna della Guardia in mezzo al bosco

GenovaToday è in caricamento