Centro di accoglienza per senza fissa dimora a Genova

Ci sono diversi asili notturni e mense sul territorio: ecco dove

Le persone senzatetto, senza casa o senza fissa dimora, sono persone che per lungo tempo non hanno un luogo fisso di residenza. Spesso vivono in povertà estrema, in una condizione di disagio legato prima di tutto alla mancanza di una casa come luogo intimo e di rifugio.

Secondo la classificazione Ethos elaborata dall'Osservatorio Europeo sull'Homelessness, nella definizione entrano tutte le persone che vivono in spazi pubblici, vivono in un dormitorio notturno e/o sono costretti a trascorrere molte ore della giornata in uno spazio pubblico, vivono in ostelli per persone senza casa o sistemazioni alloggiative temporanee, o vivono in alloggi per interventi di supporto sociale specifici.

Anche a Genova ci sono molte persone che vivono in questa situazione, e in città ci sono diversi centri di accoglienza a cui si possono rivolgere per ottenere un letto o un pasto caldo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Eccone alcuni:

  • Monastero dei Santi Giacomo e Filippo \ Fondazione Auxilium - via Bozzano 12
  • Associazione San Marcellino - piazza San Marcellino 1
  • Mensa per i Poveri di Genova \ Sant'Egidio - piazza S. Sabina 2
  • Casa della Missione - piazza di San Teodoro
  • Mensa Centro Genti di Pace - via di Vallechiara 29
  • Convento Padri Cappuccini - via Gabrio Casati
  • Asilo notturno Massoero - vico Malatti

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Auto pirata travolge gruppo di giovani a Quezzi, 4 feriti gravi tra cui una ragazza incinta

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento