menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Come adottare un cane poliziotto

Anche gli agenti a 4 zampe della Polizia di Stato vanno in pensione: ecco come fare ad adottarli

Forse non tutti sanno che adottare un cane poliziotto è possibile.

Anche per tutti i "Rex" italiani, infatti, arriva l'ora della pensione, e dopo anni di lavoro sono rimossi dal loro incarico e possono godersi senza privazioni l'affetto incondizionato di una famiglia.

Generalmente i cani poliziotti - specifica il sito della Polizia di Stato - sono affidati ai loro conduttori, i loro compagni di lavoro con cui hanno condiviso anni di esperienze, ma non sempre gli agenti sono in condizioni di vivere in compagnia dei loro ex "colleghi" a quattro zampe.

È nata così l'idea dell'adozione.

Quando ci sono cani disponibili, la Polizia di Stato li segnala a questo link

Bisognerà compilare una domanda di adozione e inviarla al Centro di Coordinamento dei servizi a Cavallo e Cinofili della Polizia, seguendo le istruzioni riportate sul sito. Se, per qualsiasi motivo, non si ha più la possibilità di adottare il cane poliziotto per cui era stata inoltrata domanda, è obbligatorio compilare un'altra dichiarazione ufficiale di revoca.

Dopo aver valutato le schede, il Centro di Coordinamento dei servizi a Cavallo e Cinofili decide le assegnazioni. All'atto del ritiro, il futuro padrone sosterrà un colloquio di verifica della compatibilità caratteriale con il cane, e della capacità necessaria alla gestione dell'animale.

Bisogna recarsi a prendere il cane entro 15 giorni dall'accettazione della domanda: se l'interessato non lo farà, sarà considerato automaticamente rinunciatario e l'ex poliziotto a 4 zampe sarà assegnato a un altro cittadino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento