Certificato morte: tutte le informazioni utili del Comune di Genova

Un documento indispensabile quando purtroppo un nostro caro ci lascia per sempre: come ottenerlo, e a chi rivolgersi

Tra i certificati di stato civile che possono essere richiesti dal Comune di Genova, c'è anche quello di morte, che si rende necessario quando purtroppo un nostro caro ci lascia per sempre.

Se si verifica un lutto in famiglia, si deve denunciare questo evento all'Ufficiale di Stato Civile del Comune dove é avvenuto il decesso.

Quando il decesso avviene in abitazione

Se il decesso avviene in abitazione, la denuncia deve essere fatta all'Ufficiale di Stato Civile da uno dei congiunti, da una persona convivente oppure da una persona informata o delegata (impresa di onoranze funebri), entro 24 ore dall'evento, portando la scheda di morte Istat, compilata dal medico di famiglia con le cause del decesso. Il modulo che il privato deve compilare si trova a questo link.

Quando il decesso avviene in ospedale

Se il decesso avviene in un ospedale, istituto, casa di cura o riposo, la denuncia viene fatta dalla direzione sanitaria o amministrativa all'Ufficiale di Stato Civile tramite l'invio di una comunicazione e della relativa scheda Istat.

A quale ufficio rivolgersi a Genova e gli orari

L'ufficio comunale di ricevimento è lo Stato Civile del Comune di Genova, che si trova in corso Torino 11 (010 5576806).

Gli orari:

Lunedì: 8:10-15:30 

Martedì: 8:10-12:30 

Mercoledì: 8:10-15:30 

Giovedì - Venerdì: 8:10-12:30 

Sabato - Domenica: Chiuso

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paola Cortellesi è Petra, l'ispettore genovese: «Il mio personaggio non fa la femminista, lo è»

  • Genovese di 98 anni trova un BFP da 100mila euro durante il lockdown: parte dei soldi alla ricerca

  • Violenza sessuale in ospedale, ausiliario approfitta di una paziente in anestesia

  • Coronavirus, caso positivo al Liceti di Rapallo, classe in quarantena

  • Genoa, cinque nuovi acquisti per Maran

  • 'Boom' di accessi ai pronto soccorso, ambulanze ferme al Galliera

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento