Influenza: i vaccini ci sono per tutti, ecco dove rivolgersi

Garantita tutta la fornitura dei vaccini, la campagna partirà il 12 novembre. Vaccinazione gratuita per anziani, malati, categorie a rischio e lavoratori in settori di primario interesse collettivo. Ecco i recapiti a cui potersi rivolgere

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Genova - Non ci saranno problemi in Liguria per i vaccini anti-influenzali nonostante il ritiro di 168mila dosi da parte dell'azienda produttrice: «grazie alla tempestiva iniziativa della Centrale regionale degli acquisti, i vaccini sono garantiti per tutti i liguri», ha annunciato l'assessore alla salute Claudio Montaldo dopo la gara che ha individuato il fornitore che coprirà il 40 per cento delle dosi necessarie, quelle venute a mancare.

Potrà così partire senza ritardi, lunedì 12 novembre 2012, la campagna regionale di vaccinazione contro l'influenza. Per le seguenti categorie considerate a rischio il vaccino è gratuito, a carico del servizio sanitario nazionale:

1) anziani al di sopra dei 64 anni
2) bambini di età superiore ai sei mesi, ragazzi, adulti, fino a 65 anni affetti da
-malattie croniche a carico dell’apparato respiratorio (inclusa la malattia asmatica, displasia polmonare, fibrosi cistica e broncopatia cronica ostruttiva)
- malattie dell’apparato cardiocircolatorio comprese le cardiopatie congenite e acquisite
- diabete mellito e altre malattie metaboliche (inclusi gli obesi e altre patologie concomitanti)
- malattie renali con insufficienza renale
- malattie degli organi emopoietici ed emoglobinopatie
- tumori
- malattie congenite o acquisite che comportino una bassa produzione di anticorpi (inclusa infezione da HIV)
- malattie infiammatorie croniche e sindromi da malassorbimento intestinale
- patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici
- patologie associate ad un aumentato rischio di aspirazione delle secrezioni respiratorie (malattie neuromuscolari)

3) bambini o adolescenti in trattamento con acido acetilsalicilico, a rischio di sindrome di Reye in caso di infezione influenzale
4) donne che all’inizio della stagione epidemica si trovano nel secondo e terzo trimestre di gravidanza
5) individui di qualunque età ricoverati presso strutture per lungodegenti
6) medici e personale sanitario di assistenza
7) famigliari a contatto con soggetti ad alto rischio
8) soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo e categorie di lavoratori
9) personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali che potrebbero costituire fonti di infezione da virus influenzale.

Info:
Asl 1 Imperiese - 0183 536656
Asl 2 Savonese - 019 8405907
Asl 3 Genovese - 010 8498646
Asl 4 Chiavarese - 0185 329042
Asl 5 Spezzina - 0187 534544

I più letti
Torna su
GenovaToday è in caricamento