Trasporto pubblico, a Genova -14% dei passeggeri in cinque anni

Il calo dei passeggeri del trasporto pubblico locale è un fenomeno che negli ultimi anni è stato particolarmente forte. Alla base di questa diminuzione vi sono diverse cause

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Dal 2008 al 2013 a Genova i passeggeri del Trasporto Pubblico Locale sono diminuiti del 14%. A Savona la diminuzione è stata del 14,6%, a Teramo del 2,6%. A Imperia i passeggeri del Tpl sono rimasti invariati. Sempre considerando il periodo dal 2008 al 2013 nel nostro Paese i passeggeri annui del Trasporto Pubblico Locale nei comuni capoluogo di provincia sono passati da 3 miliardi e 835 milioni a 3 miliardi e 379 milioni.

In sei anni, quindi, vi è stata una perdita di 456 milioni di passeggeri, che corrispondono ad un calo dell'11,9%. Questi dati emergono da un'elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro su dati Istat.

Il calo dei passeggeri del trasporto pubblico locale è un fenomeno che negli ultimi anni è stato particolarmente forte. Alla base di questa diminuzione vi sono diverse cause, tra le quali vi sono due di particolare importanza: il fatto che i mezzi utilizzati sono obsoleti e tra l'altro inquinanti (l'età media degli autobus utilizzati per i trasporti urbani in Italia è di 13 anni, contro una media europea di 7 anni) e il fatto che, soprattutto nei comuni più grandi, l'attesa di un mezzo pubblico a volte può prolungarsi ben oltre i tempi previsti.

L'alternativa all'uso di mezzi pubblici è l'uso di mezzi privati, con conseguente aumento del traffico e dell'inquinamento atmosferico.

L'elaborazione del Centro Ricerche Continental Autocarro da cui emerge il calo dei passeggeri del Tpl ha messo in evidenza anche che vi sono alcuni comuni capoluogo di provincia italiani in cui questo calo non si è verificato, e anzi i passeggeri del Tpl sono aumentati. Fra questo comuni spiccano Frosinone (+66,6%), Andria (+54,9%) e Crotone (+49,6%).

I più letti
Torna su
GenovaToday è in caricamento