rotate-mobile
Domenica, 4 Dicembre 2022
mobilità Albaro / Corso Italia

"Non toglie spazio ai pedoni', Genova premiata per la pista ciclabile

Il capoluogo ligure precipita nella classifica delle città più 'green' d'Italia, ma riceve da Legambiente un riconoscimento per il percorso creato in corso Italia

Nell'ultimo report 'Ecosostenibilità urbana 2022', redatto da Legambiente in collaborazione con Ambiente Italia e Il Sole 24 Ore, non ci sono solo dati negativi per quanto riguarda Genova e la Liguria. Genova rientra infatti tra le città italiane premiate per le 'buone pratiche ambientali' grazie alla pista ciclabile di corso Italia, che è stata riconosciuta una 'infrastruttura di qualità'.

Il riconoscimento è stato consegnato nella mattina di lunedì 7 novembre a Roma all'assessore ai Trasporti, Mobilità integrata, Ambiente, Rifiuti, Energia e Transizione ecologica del Comune di Genova Matteo Campora, durante una cerimonia a cui hanno partecipato tutte le città premiate da Ecosistema Urbano per le 'buone pratiche', tra cui quelle sulla mobilità sostenibile, il verde urbano e i percorsi partecipati.

"Siamo molto orgogliosi di aver ricevuto questo riconoscimento da Legambiente perché il tema della mobilità sostenibile ha oggi un peso enorme nel dibattito pubblico - dichiara l'assessore ai Trasporti, Mobilità Integrata, Ambiente, Rifiuti, Energia e Transizione ecologica del Comune di Genova Matteo Campora -. C'è una attenzione sempre crescente, dovuta al fatto che le maggiori sensibilità verso il cambiamento climatico hanno portato molte più persone a scegliere alternative più ecologiche rispetto al proprio mezzo di trasporto personale, per esempio gli autobus a zero emissioni o i servizi di bike sharing".

"Genova rientra tra le città premiate per buone pratiche - prosegue Campora -, grazie alla pista ciclabile di corso Italia, che dal centro porta alle spiagge di Levante, ed è stata riconosciuta una infrastruttura di qualità. D'altra parte, abbiamo anche da rispondere ad una domanda di turismo e tempo libero che privilegia la scoperta dei territori con mezzi ecologici, per cui stiamo incentivando i turisti, ma anche i nostri cittadini, ad esplorare Genova in bicicletta, per un'esperienza di mobilità innovativa che permette di scoprire luoghi, angoli cittadini che in macchina non sarebbero accessibili. Possiamo quindi dire che Genova oggi è protagonista di un cambiamento e di una nuova idea di mobilità con il mezzo della bicicletta che ha reso gli spostamenti in città più ecologici, ma anche più sicuri e piacevoli".

Genova è stata premiata da Legambiente per la sua 'Pista ciclabile sostenibile che non toglie spazio ai pedoni', ovvero la pista che dal centro porta alle spiagge del Levante, inaugurata nell'agosto del 2022, bidirezionale in corso Italia, costata circa 3 milioni di euro e finanziata dal ministero delle Infrastrutture e Mobilità sostenibili; larga 3 metri, lunga 2,7 km da piazza Rossetti, quartiere Foce, fino a Boccadasse, che ha visto anche la realizzazione di oltre 2mila metri quadrati di aree verdi e a margine della carreggiata parcheggi per moto, stalli di sosta per merci e disabili e 21 rastrelliere lungo il percorso per un totale di 120 posti bici. 

"Sono fiero di dire che abbiamo aperto alla città quella che è la pista ciclabile più bella e all'avanguardia di Italia - conclude l'assessore Campora -. È stata un'opera importante da realizzare, non solo dal punto di vista economico, con l'aiuto anche del Mims, ma anche dal punto di vista del lavoro e il riconoscimento di Legambiente oggi lo dimostra. Pedalare è un piccolo gesto che può cambiare le nostre abitudini e questa pista è sicuramente un incoraggiamento a farlo".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Non toglie spazio ai pedoni', Genova premiata per la pista ciclabile

GenovaToday è in caricamento