menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Corso Italia, a settembre nuova rivoluzione del traffico

Il sindaco ha spiegato cosa prevede il nuovo progetto. L'aiuola centrale dividerà i veicoli 'green' dagli altri. Moto e scooter elettrici potranno percorrere la ciclabile, rispettando il limite dei 30 km/h

Questa mattina il sindaco di Genova Marco Bucci è tornato a parlare di piste ciclabili. L'occasione è stata l'appuntamento in diretta tv 'A colazione con il sindaco'. A fine settembra ci sarà una rivoluzione del traffico: moto e scooter elettrici potranno percorrere le piste ciclabili, rispettando il limite dei 30 km/h.

Non è tutto. Il tratto finora più contestato, ovvero quello che riguarda corso Italia, sarà rinnovato in maniera radicale: le due corsie lato mare saranno riservate alla pista ciclabile, nei due sensi di marcia, mentre le corsie lato monte ospiteranno tutti gli altri veicoli.

Si tratta di un intervento di una certa rilevanza visto che comporta l'adeguamento dei semafori e lo spostamento delle fermate del bus, che verranno posizionate in prossimità degli attraversamenti pedonali, in modo da non costringere i passeggeri a scendere sull'aiuola.

Così, spera il Comune, nessuno avrà più da lamentarsi per la sicurezza della ciclabile in corso Italia. Resta da sciogliere il nodo dei parcheggi, che in questa prima fase non sono stati toccati. Nel frattempo proseguono i lavori per completare il tratto fra Cornigliano e piazza De Ferrari.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Attualità

    Maltempo, scatta l'allerta per temporali: le previsioni

  • Cronaca

    Noto anarchico pluripregiudicato arrestato dalla Digos

  • Coronavirus

    Seconde case, il governo chiarisce: si può andare oppure no?

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento