mobilità

Bus gratis nell'entroterra grazie ai fondi europei

Autobus delle linee Atp gratis per chi viaggia nelle valli Stura, Orba e con il nuovo servizio a chiamata "Free Bus in the Park", attivo da lunedì 6 luglio: coinvolti i comuni di Mele, Campo Ligure, Masone, Rossiglione e Tiglieto

Autobus delle linee Atp gratis per chi viaggia nelle valli del Sol, Stura, Orba e Leira grazie ai fondi europei con il nuovo servizio a chiamata "Free Bus in the Park", attivo da lunedì 6 luglio 2020.

Un mezzo di trasporto pubblico e soprattutto gratuito capace di trasportare residenti e turisti anche nelle frazioni più lontane dei cinque comuni del comprensorio: Mele, Campo Ligure, Masone, Rossiglione e Tiglieto. Un'iniziativa fortemente voluta dai sindaci e finanziata in collaborazione con l'Agenzia di Sviluppo Gal Genovese e grazie ai fondi del progetto europeo Alpine Space Smart Villages.

Il sistema di funzionamento sarà lo stesso del "Chiamabus", modalità di trasporto attiva durante il periodo di lockdown: basterà chiamare comunicando il percorso al numero verde 800499999, (attivo dalle ore 8 alle ore 12, dal lunedì al sabato). La prenotazione dovrà essere effettuata entro il giorno precedente l'effettuazione della corsa. Il "Free Bus" inoltre - a differenza del Chiamabus - sarà gratuito e sarà attivo tutti i giorni della settimana, dalle 8 alle 18 e fino al prossimo 31 agosto.

«Grazie alla collaborazione con il Gal, i sindaci e la Città Metropolitana, siamo riusciti a dare una nuova risposta alle esigenze delle persone e in particolare a chi vive nelle zone più disagiate dell'entroterra - commentano Andrea Geminiani e Roberto Rolandelli, rispettivamente coordinatore generale di Atp e direttore d'esercizio - siamo convinti che così come è stato per il Chiamabus, anche questo servizio dedicato alle vallate del Genovesato sarà utile e gradito».

Per Città Metropolitana, che ha fatto da trait d'union tra i sindaci, Atp e Gal, interviene Claudio Garbarino, consigliere delegato ai Trasporti: «Si tratta di un altro bell'esempio di quel "Modello Atp" che in questi mesi ha portato a dare tanti servizi anche in fase di pandemia e sempre mantenendo i conti in ordine».

Per quanto riguarda il numero di frazioni che potranno essere collegate tra i cinque comuni delle valli del Sol, si tratta di una quarantina. «È  stato fatto un buon lavoro. È importante, tenendo pure conto dei problemi di mobilità che stiamo affrontando, che Atp abbia dato una risposta positiva alle nostre richieste» - dice il sindaco di Masone, Enrico Piccardo.

Per il Gal Alessandra Ferrara esprime grande soddisfazione e spiega anche l'importanza di riuscire ad avere progetti europei: «In particolare il progetto Smart Village ci permette di sdare risposte concrete al territorio e ai piccoli borghi con fondi europei. L'iniziativa con Atp è una delle tappe più importanti».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bus gratis nell'entroterra grazie ai fondi europei

GenovaToday è in caricamento