life Baia delle Favole

Sestri Levante al fianco dei disabili, nuova spiaggia attrezzata

Presso la baia delle Favole a Sestri Levante è stata realizzata una spiaggia completamente accessibile ai disabili

Presso la baia delle Favole a Sestri Levante è stata realizzata una spiaggia completamente accessibile ai disabili. Il progetto “Noi Handiamo al Mare” nasce dalla richiesta portata all'attenzione dell'Amministrazione comunale nel mese di agosto 2013 da alcuni giovani disabili che chiedevano di confrontarsi sui temi di una migliore fruibilità anche degli arenili.

L'idea di partenza è stata quella di mettere a sistema e migliorare le risorse già presenti, nonché di capire quali fossero gli interventi migliori per rendere completamente accessibile una spiaggia. Per fare ciò l'Amministrazione si è avvalsa della preziosa consulenza dei diretti interessati, nel frattempo costituitisi nell'Associazione “Noi Handiamo”, e della visita ad alcune esperienze già avviate e ben funzionanti fra cui la “Spiaggia per Tutti” di Santa Margherita Ligure.

Si è quindi individuata una zona che già ospitasse alcuni servizi rivolti ai disabili, in modo da abbattere i costi ed incrementare la possibilità offrire un servizio veramente adeguato alle esigenze. Infine si è cercata la collaborazion e della società che gestisce la spiaggia libera attrezzata nella zona prospiciente a quella designata come “ideale” percomprendere come inserire il progetto all'interno di un' attività commerciale senza renderla tale, ma connotandola come offerta di un servizio gratuito alla cittadinanza e ai turisti che Sestri Levante ospita.

Marco Carbone, vice presidente Associazione Noi Handiamo: «Si riteneva necessario coinvolgere tante forze per dotare la splendida Sestri Levante di una struttura balneare che potesse venire incontro alle persone con gravi difficoltà motorie. L'esigenza per questo tipo di utenza si può soddisfare con attenzioni semplici e facilmente attuabili: la spiaggia infatti non è normalmente frequentabile da persone che utilizzano ausili per la mobilità,(carrozzine, protesi, girelli ecc) e per questo abbiamo fortemente voluto e creduto nel progetto "NoiHandiamo al mare". L'attività dell'Associazione naturalmente non si fermerà, i fondi raccolti anche in seguito serviranno per fornire attrezzature anche agli altri stabilimenti che vorranno collaborare con noi».

Da agosto ad oggi intensa è stata la collaborazione fra Amministrazione Comunale, Regione Liguria, Azienda Nuova P.M. Che gestisce il tratto di arenile e Associazione Noi Handiamo. Uno dei principi alla base del progetto è stato quello di ottimizzare le risorse già presenti in loco utilizzando quindi spogliatoio, WC accessibile, servizio ristoro, servizio doccia riservato in un contesto già facilitato dalla posizione. Si è quindi provveduto a piastrellare una porzione di arenile(circa 100 mq), dotarla con n°15 lettini più alti di circa 10 cm (per facilitare il passaggio dalla carrozzina al lettino), altrettanti ombrelloni, posizionare passarelle che possano facilitare l'accesso al mare con carrozzine adatte per immersione in acqua. Accordo unanime e imprescindibile la garanzia di gratuità per disabili e accompagnatori.

Le spese sono state sostenute dall'Amministrazione Comunale per quanto riguarda i lavori di piastrellatura e parte delle attrezzature, mentre Associazione Noi Handiamo, che ha lanciato quest'anno varie iniziative di raccolta fondi, utilizzerà il ricavato per completare l'acquisto delle stesse. Fondamentale quindi il ruolo dell'azienda, la Nuova P.M., rappresentata da Alessandro Riccomini, Gian Bregante e Mauro Melis, che metterà a disposizione il proprio spogliatoio, la doccia accessibile, una parte di ombrelloni, un magazzino per il ricovero notturno dell'attrezzatura e la passerella fino al mare, oltre a fornire la necessaria e gratuita assistenza.

Dopo aver nuovamente stanziato un budget per l'accessibilità delle spiagge, anche Regione Liguria, rappresentata oggi dall'Assessore al Demanio Gabriele Cascino e dall'Assessore allo Sport Matteo Rossi, guarda con interesse al progetto Noi Handiamo al Mare, che ha definito “pilota” e replicabile in altre realtà costiere.

Per quanto riguarda l'Amministrazione Comunale di Sestri Levante sono stati fortemente coinvolti l'Assessore alle Politiche Sociali Lucia Pinasco che ha svolto una funzione di “rete”, per favorire la collaborazione e la prosecuzione del dialogo fra i diversi soggetti coinvolti, e l'Assessore ai Lavori Pubblici Giorgio Calabrò, che con gli Uffici Tecnici ha verificato le implicazioni legate agli aspetti demaniali del progetto e attuato gli interventi richiesti.

Il sindaco Valentina Ghio: «È un onore poter avviare un progetto così importante nella nostra città, la Regione Liguria lo ha inserito fra le esperienze pilota proprio per la sua caratteristica di aver messo insieme soggetti dell'Ente Pubblico, del Privato Commerciale e dell’Associazionismo, in una collaborazione virtuosa che valorizza il protagonismo di tutti, nonché il principio dell'ottimizzazione delle risorse dimostrando che mettere a sistema delle idee buone e utili per sfruttare a pieno ciò che già è presente consente di realizzare progetti di grande valore a costi contenuti. Oggi raggiungiamo un obiettivo importante, rendiamo davvero accessibile a tutti una parte centrale e rilevante della nostra meravigliosa Baia delle Favole».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sestri Levante al fianco dei disabili, nuova spiaggia attrezzata

GenovaToday è in caricamento