menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiavari: nuova spiaggia libera, accessibile ai disabili

La nuova spiagga è adiacente al porto turistico e fino all'anno scorso era abbandonata

Chiavari ha guadagnato un nuovo spazio per la libera balneazione. Una spiaggia per tutti, disabili compresi, uno spazio che prima non c'era: la zona dove è stata ricavata la nuova spiagga è adiacente al porto turistico e fino all'anno scorso era abbandonata, invasa da vegetazione spontanea e impraticabile per i bagnanti. Grazie agli investimenti della Regione, del Comune di Chiavari e di alcuni privati, la spiaggia è stata sistemata con arenile pulito, attrezzata con strutture di ristoro e di accoglienza e dotata anche di attrezzature speciali per coadiuvare i disabili sia a terra sia durante la balneazione. Lo spazio è in ottima posizione, molto comodo per l'accesso dalla passeggiata a mare e la vicinanza alla stazione. La gestione della struttura è affidata al Villaggio del Ragazzo di San Salvatore di Cogorno e all'Anfass.

La nuova spiaggia di Chiavari si aggiunge alle 63 spiagge liguri (stabilimenti o libere attrezzate) già accessibili a tutti e incluse in Guidamare 2016, un vademecum realizzato dalla Consulta regionale per la tutela dei diritti della persona handicappata presentato il mese scorso all'inizio della stagione balneare.

«Vogliamo in tutta la Liguria spiagge così - ha detto l'assessore all'urbanistica Marco Scajola intervenendo all'inaugurazione -. Spiagge accessibili a tutti, spiagge ampie, con le caratteristiche idonee per accogliere anche i portatori di handicap, non solo quelli liguri ma anche quelli che scelgono la Liguria come meta delle vacanze. Nella legge 13 che presto andrà in Consiglio regionale porteremo anche delle modifiche per dare la possibilità ai Comuni di chiedere alla Regione finanziamenti per rendere accessibili i pontili di porticcioli e approdi: siamo una regione di mare, è il minimo assicurare a un disabile di poter salire su un'imbarcazione senza problemi: siamo ancora purtroppo lontani da questo standard. Abbiamo già stanziato dall'inizio dell'anno 50mila euro per i Comuni che ci hanno chiesto di fare interventi: sono otto per il momento in tutta la Liguria, vogliamo finanziarne molti di più».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Coronavirus

Ristorante aperto: «Siamo una mensa», ma scattano le multe

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento