rotate-mobile
life

Rivoluzione Amiu sulla differenziata: business da 17 milioni

Un giorno di stop per la raccolta differenziata a Genova. I lavoratori delle aziende Ecocart e Benfante protestano contro la decisione di Amiu di riportare la mansione all'interno dell'azienda

Amiu ha comunicato la decisione di togliere a partire da gennaio 2012 alle imprese private la gestione della raccolta differenziata. Dal 2004 ad oggi la mansione è stata affidata a Quattroerre, un business da 17 milioni di euro che in periodo di crisi fa gola a chiunque, soprattutto ad un'azienda pubblica tenendo conto anche che le spese per l'acquisto e la messa in servizio di contenitori e campane in questi anni è stata "solo" di 5 milioni.

E così per la ventina di dipendenti di Ecocart e Benfante, partner come soci di minoranza della Quattroerre, si prospetta un Natale poco sereno. I lavoratori contestano la mancata comunicazione della decisione da parte di Amiu e la totale assenza allo stato attuale di un programma di assorbimento nell'azienda pubblica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoluzione Amiu sulla differenziata: business da 17 milioni

GenovaToday è in caricamento