rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
energia

Comunità energetiche, via libera in giunta a disegno di legge per allargarle

"Con questo disegno di legge, Regione Liguria vuole adeguarsi alla normativa nazionale, allargando oltretutto la struttura del tavolo tecnico su due livelli: uno istituzionale con funzioni di indirizzo e uno di ascolto e consultazione", ha spiegato l'assessore regionale all'Energia

Regione Liguria, a seguito dell'evoluzione del quadro normativo nazionale riguardante la disciplina e la promozione delle Comunità Energetiche rinnovabili (Cer), ha approvato in giunta il Ddl di emendamento alla l.r. 13/2020, con l'obiettivo di rendere le disposizioni più efficaci alle esigenze territoriali nel quadro della norma statale.

"La transizione energetica, quella di competenza, realismo e buonsenso, sarà una componente importante per il rilancio dell'economia ligure - spiega l'assessore regionale all'Energia -. In questo scenario, le comunità energetiche rappresentano una strada concreta per consumare in loco collettivamente l'energia prodotta, riducendo i costi dei condomini, delle famiglie e delle imprese e stimolando settori economici diversi".

"Con questo disegno di legge, Regione Liguria vuole adeguarsi alla normativa nazionale, allargando oltretutto la struttura del tavolo tecnico su due livelli - prosegue l'assessore -: uno istituzionale con funzioni di indirizzo che prevede la partecipazione dell’Università degli Studi di Genova, Anci Liguria e un 'energy manager' della pubblica amministrazione; uno di ascolto e consultazione che prevede la convocazione di associazioni, professionisti e, in caso di necessità, cittadini di un determinato territorio coinvolto".

Tali modifiche sono coerenti sia con l'attuazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr), approvato con decisione di esecuzione del Consiglio dell'Unione europea del 13 luglio 2021, sia con la misura M2C2 che si pone l'obiettivo di diffusione e finanziamento delle Cer anche nei comuni liguri più piccoli (con popolazione inferiore ai 5mila abitanti).

"Un nuovo passo avanti - conclude l'assessore - con cui la Liguria si prepara, con gli elementi in suo possesso, a cogliere i frutti auspicati, non appena verranno risolti i ritardi nazionali". Per l'entrata in vigore, il Ddl dovrà essere approvato in Consiglio regionale, auspicabilmente entro l'autunno.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comunità energetiche, via libera in giunta a disegno di legge per allargarle

GenovaToday è in caricamento