Martedì, 27 Luglio 2021
energia Via Morego

La "super batteria" del futuro, un progetto tutto genovese

La super batteria del futuro è l'ultima scoperta dell'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova. Potrebbe garantire il 25% di prestazioni in più

La pila del futuro è in grafene ed è frutto di un progetto made in Genova. Ideata dal team dell'Istituto Italiano di Tecnologia che ha sede nella nostra città, in collaborazione con il Cnr e La Sapienza di Roma, la super batteria potrà ricaricarsi in un tempo ridotto rispetto a quelle attuali e potrebbe avere una durata maggiore, del 25% in più.

Tutto questo grazie all'utilizzo del grafene, un materiale le cui principali caratteristiche sono flessibilità, impermeabilità e alta conducibilità elettrica. Le pile saranno utilizzabili per tablet e smartphone, ma anche e soprattutto per le auto elettriche.

Il progetto non è interamente italiano: l'Istituto Italiano di Tecnologia di Genova è partito delle ricerche dei due fisici Andre Geim e Konstantin Novoselov dell'Università di Manchester, che nel 2010 hanno vinto il premio Nobel per la fisica dopo aver realizzato un transistor, appunto, con il grafene.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La "super batteria" del futuro, un progetto tutto genovese

GenovaToday è in caricamento