Università: come andare a lezione ai tempi del covid-19

L'Università di Genova ha dato una serie di indicazioni agli studenti per ridurre il rischio di contagio durante l'intera permanenza negli spazi di UniGe

Come andare a lezione e muoversi tra le aule in sicurezza, ai tempi del covid-19?

L'Università di Genova ha dato una serie di indicazioni agli studenti per ridurre il rischio di contagio durante l'intera permanenza negli spazi di UniGe.

Innanzitutto tramite un portale di ricerca web è possibile trovare il proprio corso di studi e capire in quali modalità verranno effettuate le lezioni: a distanza attraverso piattaforme dedicate, in presenza, o mista.

E in più, per accedere fisicamente all'ateneo e partecipare alle lezioni in presenza, occorre rispettare alcune precise regole, vediamole insieme:

Prima di lasciare il proprio ateneo

  • È obbligatorio rimanere presso il proprio domicilio e contattare il proprio Medico di Medicina Generale nel caso in cui si presenti un aumento della temperatura corporea al di sopra di 37.5°C o un sintomo compatibile con covid-19
  • È vivamente consigliato scaricare l’applicazione Immuni (https://www.immuni.italia.it/), tenendola attiva durante tutto il periodo di permanenza negli spazi dell’Ateneo. A chi si è trovato a stretto contatto con un utente risultato positivo al virus del COVID19, l’app invia una notifica che lo avverte del potenziale rischio di essere stato contagiato. Grazie all’uso della tecnologia Bluetooth Low Energy, questo avviene senza raccogliere dati sull’identità o la posizione dell’utente. Per supporto contattare: cittadini@immuni.italia.it o il numero verde (attivo dalle ore 7 alle ore 22) 800 91 24 91
  • Segnalare eventuali situazioni di particolare fragilità a sorvsanitaria@unige.it, come indicato nella nota inviata via mail dal Magnifico Rettore in data 10/08/2020 e successivi aggiornamenti (v. Circolare del Ministero della Salute e del Ministero del Lavoro n. 28877 del 04/09/2020)
  • Prendere visione dell’informativa relativa alle misure per contrastare e contenere la diffusione del virus, pubblicata al seguente indirizzo: https://intranet.unige.it/sicurezza/informazioni-e-precauzioni-merito-all-infezione-da-coronavirus-sars-cov-2-e-alla-malattia
  • Dal 28/09/2020 sarà attiva, via interfaccia web, una funzionalità collegata all’applicativo già in uso per l’orario delle lezioni, che permetterà agli studenti di prenotare il proprio posto all’attività formativa prescelta fino ad esaurimento dei posti, solo previa sottoscrizione (flag) della dichiarazione di assenza di sintomatologia; il tracciamento delle presenze negli edifici potrà essere effettuato attraverso codice QR. Fino al 28/09/20200 sarà necessario compilare e firmare un modulo di autodichiarazione che dovrà essere consegnato all’ingresso

Entrata

  • In prossimità dell’accesso si raccomanda di mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro. In tutti gli spazi dell’Ateneo, interni ed esterni, è necessario mantenere la distanza interpersonale di sicurezza di almeno un metro (salvo che per attività che necessitano di ridurre tale distanza, per le quali sono previste ulteriori misure di protezione)
  • È obbligatorio indossare la mascherina chirurgica prima di accedere negli spazi dell’Ateneo. 
  • All’ingresso: igienizzare le mani, utilizzando il gel a base alcolica messo a disposizione dell’Ateneo. 

In aula

  • Recarsi in aula senza creare assembramenti negli spazi comuni (es. corridoi, spazi ristoro, antibagni…)
  • Occupare solo i posti utilizzabili, indicati da apposita segnaletica (distanziati tra di loro almeno 1 metro)
  • Indossare la mascherina chirurgica per tutto il tempo di permanenza in aula
  • Mantenere sempre la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro con tutti gli altri studenti e con il docente
  • Il personale docente potrà non utilizzare la mascherina chirurgica solo se manterrà una distanza interpersonale dagli studenti di almeno 2 metri
  • Ridurre al minimo lo scambio di materiale e, nel caso in cui ciò fosse necessario, effettuare una corretta igienizzazione delle mani prima e dopo aver toccato oggetti potenzialmente contaminati
  • All’uscita dall’aula, lasciare il proprio posto ordinatamente, senza creare assembramenti
  • È assicurato un frequente ricambio di aria e la sanificazione delle superfici tra un turno e un altro
  • Il docente in aula vigilerà sulla corretta adozione

Gestione sintomatico

Nel caso in cui si presentassero sintomi durante l’attività all’interno degli spazi dell’Ateneo (aumento della temperatura corporea al di sopra di 37,5°C o un sintomo compatibile con COVID-19) è necessario indossare/mantenere indossata la mascherina chirurgica, recarsi in portineria (o, in assenza di portineria, in altro locale appositamente dedicato) fornendo i propri dati al personale autorizzato e contattare il 112, prima di ritornare al proprio domicilio e rivolgersi quindi al proprio medico di base (Medico di Medicina Generale) o, in sua assenza, all’USCA (Unità Speciali di Continuità Assistenziale) o al DdP (Dipartimenti di Prevenzione), per la valutazione clinica necessaria e l’eventuale prescrizione di test diagnostico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'appello degli psicologi liguri ai dirigenti scolastici e ai sindaci per la Giornata Mondiale dell'Infanzia e dell'Adolescenza

  • Unige mette a disposizione degli studenti un database con più di 12mila video

  • #LeScuole: innovazione, inclusione, sostenibilità, così la scuola si racconta sui social

  • Online il tour virtuale "Tra segno e colore", la mostra nella Biblioteca Universitaria di Genova

Torna su
GenovaToday è in caricamento