"L'ultima estate dell'Europa", vittime e carnefici della Grande Guerra all'Archivolto

Venerdì 5 febbraio alle ore 21 Giuseppe Cederna presenta al Teatro dell’Archivolto il suo più recente spettacolo, L’ultima estate dell’Europa.

Affiancato da due musicisti, Alberto Capelli alle chitarre e percussioni e Mauro Manzoni ai fiati, l’attore - il cui ruolo più iconico è forse quello del soldato che si innamora della prostituta nel film Mediterraneo di Gabriele Salvatores - torna a indossare una divisa per parlarci della Grande Guerra. Punto di partenza è la famigerata giornata estiva del 1914 a Sarajevo, in cui l’attentato all’Arciduca Francesco Ferdinando cambiò per sempre le sorti dell’Europa.

Cederna si cala nei panni di un reduce, un sopravvissuto che si aggrappa come un naufrago a una zattera fatta di sacchi e legni anneriti dal fuoco, un tumulo informe che nel corso dello spettacolo diventerà fiume, trincea, montagna, cimitero. Posseduto dall’implacabile progressione della memoria e incalzato dai temi musicali dei luoghi e dei personaggi, Giuseppe Cederna dà voce e corpo a quell’umanità di vittime e di carnefici che trasformarono l’Europa in un immenso mattatoio. Dai Futuristi ai Generali, dai fanti mandati a morire sul Carso e sull’Isonzo ai loro compagni di naufragio - quegli spettri usciti dalle trincee austriache - fino agli scrittori e ai poeti le cui parole, ancora oggi, ci illuminano e ci commuovono: Owen, Stuparich, Gadda, Ungaretti, Trilussa, Rumiz. Dall’esaltazione alla consapevolezza. Dalle “Radiose giornate di Maggio” alla notte di Caporetto.

“La guerra è molto più vicina di quello che pensiamo ‐ commenta Giuseppe Cederna ‐ la guerra dorme dentro di noi. Per questo, raccontarne gli orrori, ma anche il desiderio e la capacità di riscatto, è doloroso e necessario. Con la pietà della memoria e la miracolosa potenza delle storie, l’uomo riesce a ribellarsi all’umiliazione del corpo e dell’anima. Anche nell’orrore, talvolta, riusciamo a trovare la nostra umanità e dignità più profonde”.

Biglietti da 7,50 a 22 euro. Info e biglietteria 010.412135 / 010.6592220, www.archivolto.it
Matinée riservata alle scuole venerdì 5 febbraio ore 10.30.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Apre la pista di mini quad per bambini a San Fruttuoso

    • solo domani
    • 12 aprile 2021
    • San Fruttuoso
  • Quokka Polo Positivo, un nuovo spazio dove arte, cultura e spettacolo si incontrano: il programma

    • dal 29 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Quokka Polo Positivo
  • Appennino genovese: presentazione del libro 100 escursioni sui monti di Genova

    • solo domani
    • Gratis
    • 12 aprile 2021
    • Internet
  • "Quinto al Mare: l'aristocrazia dei capitani": tour tra percorsi antichi, arte svelata, commercio e devozione

    • 15 aprile 2021
    • Fermata AMT Europa 14 San Pietro - Linea 17
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    GenovaToday è in caricamento