Pomeriggi da favola con le meraviglie di Alice

Grandi possibilità per il pubblico genovese di vivere tre pomeriggi da favola con la realizzazione dello spettacolo “Le meraviglie di Alice”:

- 8 novembre ore 16:00 Teatro Della Tosse – sala Trionfo
- 14 novembre ore 15:30 TKC Teatro della Gioventù – sala Govi
- 15 novembre ore 16:00 Teatro dell’Archivolto - sala Gustavo Modena

Questo spettacolo, rilettura molto originale dalla celebre storia di Lewis Carroll “Le avventure di Alice nel paese delle meraviglie”, è messa in scena da "Sulle Ali della Fantasia" A.P.S. in collaborazione con Alyat Danza che ne ha curato, come di consuetudine, le coreografie.

Sulle ali della fantasia, è riconosciuta associazione non profit, dalla Regione Liguria e accreditata, presso l’Istituto G.Gaslini, come “partner” e  in sedici anni di attività ha collaborato con tante associazioni ed enti genovesi e nazionali e ha devoluto in beneficenza oltre 100.000 euro, 

I volontari del gruppo dopo aver portato lo spettacolo a Sestri Ponente, a Masone, al Teatro Govi e allo stesso Istituto Gaslini direttamente per i bimbi degenti, si cimenterà con questo trittico di date importanti, “…nel quale, tutti saremo protagonisti, con il nostro impegno e capacità (e dove non bastano con il nostro cuore), per realizzare un arcobaleno di fantasie, nel quale ognuno di noi, farà meraviglie con la sua sfumatura di colore!!!”, questo è uno dei convincimenti di Armando Lavezzo, presidente dell’Associazione, sceneggiatore e regia, che ha costruito il ventunesimo spettacolo di questo gruppo con la collaborazione di Sara Lavagni per i testi delle canzoni, di Diego Lupi e di Lorenzo Musso per le musiche, di Marco Mora e Guia Olivieri per le scenografie, di Maria Paola Botto per i costumi, di Massimo Giacobbe per le scene, di Irene Musso e Martina Neri per le luci, di Monica Pellini per il trucco, di Mariateresa Olivieri ed Emilia Botto per il supporto tecnico e Deborah Bruzzese per le coreografie dei balletti, che tanto belli, rendono questi spettacoli.

“La nostra è una attività di volontariato realizzata in equipe, dove i nomi non contano, al Gaslini quando ci presentiamo alla fine dello spettacolo, per i bimbi ricoverati, non ci presentano per nome… l’importante è il gruppo, quello che facciamo assieme, le idee, il fare propositivo, l’umiltà e il rispetto per il lavoro degli altri sono al primo posto; in questo clima si riesce a divertirsi e ad andare in scena per trasmettere al nostro pubblico sentimenti ed emozioni vere!” dice Vania Nesich, attrice ballerina, che ha cambiato con le sue interpretazioni, il classico modo di mettere in scena il ruolo di protagonista della storia.

“Una protagonista che scoprirà di essere la persona giusta per vivere le meraviglie che lei stessa saprà creare in quel paese dove sono tutti pazzi!!! Un paese simile al nostro, una ricerca fuori e dentro di noi stessi, che ci fa porre, spesso, la domanda se siamo l’Alice giusta o meno… una ricerca quotidiana che ci da ancora la possibilità di rendere la nostra vita meravigliosa, come un sogno!” questa è la filosofia di uno spettacolo che rende gli spettatori adulti, non dei meri accompagnatori dei loro figli, ma delle persone che possono riconoscersi in queste meraviglie e possono condividerle con i loro sentimenti!!

Questo spettacolo, ha si. lo scopo di far divertire ed emozionare piccoli e grandi spettatori, ma sarà principalmente lo strumento attraverso il quale si potranno conoscere e sostenere realtà associative genovesi e nazionali, come l’AISP (l’Associazione Italiana Sindrome di Poland), Il sogno di Tommi e il Fondo “Accoglienza” R073 dell’Istituto Giannina Gaslini. 

L’AISP ONLUS , Associazione Italiana Sindrome di Poland è un associazione di volontariato che ha lo scopo di raggiungere e collegare chi è colpito da questa malattie, per fornire un aiuto concreto nell’informazione e nello scambio di esperienze.

AISP organizza iniziative di carattere scientifico-divulgativo per le famiglie interessate, inoltre ha sviluppato una metodologia didattica ad-hoc, maturata con il contributo di educatori, pedagogisti e psicologi, per proporre il GIOCO come strumento di confronto e superamento delle diversità e del pregiudizio

Il Sogno di Tommi A.P.S. invece, ha come mission il progettare ed attuare servizi ed interventi socioeducativi per il benessere della famiglia e del miglioramento della qualità di vita dei bambini e dei loro genitori. Realizza gratuitamente: laboratori ludico educativi nelle U.O di ematologia, oncologia e trapianto di midollo dell'ospedale Gaslini, interventi di educativa domiciliare e compleanni "personalizzati" per i bambini durante la degenza nei suddetti reparti. Gli educatori e i professionisti dell'associazione hanno una specifica formazione ed utilizzano il gioco, la creatività e l’immaginazione per accompagnare bambini ed adulti in belle esperienze comuni.

Il Fondo “Accoglienza” R073 dell’Istituto Gaslini ha infine lo scopo di aiutare i bimbi ricoverati presso le varie U.O. dell’Istituto Gaslini e le loro famiglie.

Le erogazioni liberali ricevute in questi tre spettacoli, dedotte le spese di realizzazione, saranno devolute in parti uguali all’AISP, a Il sogno di Tommi e sul Fondo “Accoglienza” R073 dell’Istituto Gaslini.

Per chi non ci conoscesse già e volesse informazioni saremo a Fiumara Centro Commerciale sabato 7 Novembre dalle 9 alle 21.

È gradita e gratuita la prenotazione del posto al 346.37.73.017.

Ingresso e offerta liberi.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Alba al Fasce again: l'escursione al sorgere del sole

    • 10 aprile 2021
    • Apparizione
  • Apre la pista di mini quad per bambini a San Fruttuoso

    • 12 aprile 2021
    • San Fruttuoso
  • "Patria, amore e jeans": Genova in un romanzo, la visita guidata

    • solo domani
    • 9 aprile 2021
    • Galata Museo del Mare
  • Quokka Polo Positivo, un nuovo spazio dove arte, cultura e spettacolo si incontrano: il programma

    • dal 29 ottobre 2020 al 11 aprile 2021
    • Quokka Polo Positivo
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    GenovaToday è in caricamento