How long is now: balletto civile al teatro della Tosse

  • Dove
    Teatro della Tosse
    Indirizzo non disponibile
  • Quando
    Dal 31/10/2014 al 02/11/2014
    31 ottobre e 1 novembre, ore 20.30 2 novembre, ore 18.30
  • Prezzo
    Intero: 20 € Ridotto: 18 €
  • Altre Informazioni

Debutta venerdì 31 ottobre, ore 20.30 al Teatro della Tosse, How long is now lo spettacolo di Balletto civile ideato da Michela Lucenti, che vede in scena insieme agli artisti anche 13 ospiti della residenza per anziani Duchessa di Galliera.

Da alcune settimane i 13 danzatori stanno tenendo un laboratorio con gli ospiti della residenza di Genova Cornigliano, in preparazione alle date genovesi dello spettacolo (31 ottobre, 1 novembre alle ore 20.30 – domenica 2 novembre ore 18.30).

How long is now è la storia di un vecchio professore, la sua poltrona bianca e un prato verde pieno di una vita intera. Eccoli lì uno dietro l’altro come in un album di vecchie fotografie, si ripresentano senza bussare i ricordi di una vita, la sua storia che diventa un po’ anche la nostra.

Puntuali, tutti in fila, un po’ più belli nei loro cappotti brillanti, splendono pettinati e sorridenti, vicini e tremendamente lontani. La storia ricomincia una volta ancora, ed è straordinaria, uguale e sempre diversa. What is a perfect day?

La figlia erede di un tempo presente ancora da capire perché troppo vicino, corre tra il passato e futuro senza dare tempo al respiro di arrivare fino in fondo, qual’è il suo momento? Sotto un cappello troppo largo e un paio di occhiali troppo grandi si presenta un nipote inadatto.

Si fa largo nel vecchio sentiero per tracciarne uno nuovo. Senza saperlo ridefinisce i confini di quel che era per andare verso quel che sarà.

Raccoglie un’eredità che inevitabilmente si trasforma nell’attimo in cui il testimone passa da un corridore all’altro. Quanto dura quell’attimo?

La sua domanda diventa la nostra. Tra passato e presente un vecchio animale maschio accoglie un futuro che per forza di cose non può che sfuggirgli. Ed è tutto lì.

Tra la fine e l’inizio del cerchio, quando finisce qualcosa che dà gioiosamente inizio a qualcos’altro.
Cosa perdiamo nella traversata? La trasformazione è in atto e il controllo forse lo abbiamo già perso.

Quando tutto sembra ormai pronto per ricominciare ecco che si presentano tredici storie, la riscrittura del Bolero di Ravel da inizio a un rito straordinariamente clinico, siamo lì, in un tempo che li racchiude tutti.

I ricordi del professore siamo noi. Nulla si crea e nulla si distrugge, tutto ci trasforma.
L’interazione con un gruppo di ospiti d RSA VILLA DUCHESSA DI GALLIERA (Via Nino Cervetto 38) di Genova, rende questo lascito reale, non c’è finzione nei loro sguardi, e quel che non vien detto è già di per se un fatto.

Quello che si tramanda parte dai padri per arrivare ai figli, e una volta arrivato riparte una volta ancora.

È tra la fine e l’inizio, in quel preciso istante che si rimescolano le carte.

How long is now?

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Mercato dei Produttori, a Genova i prodotti tipici delle vallate

    • Gratis
    • dal 6 febbraio al 7 marzo 2021
    • Eataly
  • Genova in nero: alla scoperta della città attraverso misteri e delitti

    • 28 febbraio 2021
    • MaddAlive
  • "San Valentino... innamorati a Camogli": il programma dell'edizione 2021, le novità, cosa sarà possibile fare

    • Gratis
    • dal 6 al 28 febbraio 2021
  • Visita alla fioritura del camelieto storico di Villa Durazzo Pallavicini

    • dal 20 febbraio al 5 aprile 2021
    • Villa Durazzo Pallavicini
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    GenovaToday è in caricamento