Francesco Piccolo Carta Bianca all'Archivolto

Venerdì 2 ottobre con Francesco Piccolo Carta Bianca il Teatro dell’Archivolto inaugura ufficialmente la stagione 2015/2016. Tre serate evento (venerdì 2, sabato 3 e sabato 10 ottobre), ognuna diversa dall'altra, costruite da Giorgio Gallione come un’esplorazione attorno all’opera di Francesco Piccolo. Sul palco lo scrittore sarà affiancato da Ambra Angiolini, Claudio Bisio e Peppe Servillo, mentre a Mario Arcari è affidato il commento musicale dal vivo. Un’apertura di stagione emblematica, in continuità con la ricerca portata avanti dal direttore artistico del Teatro dell’Archivolto su teatro e letteratura e sulle voci e i cantastorie più significativi della nostra contemporaneità. Non a caso nei prossimi mesi sono previsti altri importanti focus, dedicati a Niccolò Ammaniti e Michela Murgia, oltre che un progetto speciale legato a Francesco Tullio Altan.

Sceneggiatore di film importanti come Il caimano, Giorni e nuvole, Il capitale umano, firmati da registi come Nanni Moretti, Silvio Soldini, Paolo Virzì, di cui è collaboratore abituale da molti anni, Francesco Piccolo affianca alla scrittura per il cinema l’attività letteraria, facendosi apprezzare per il suo stile ironico e sincero con libri come Storie di primogeniti e figli unici, La separazione del maschio, Momenti di trascurabile felicità e Momenti di trascurabile infelicità. La consacrazione arriva nel 2014 con il Premio Strega, che ha vinto grazie al romanzo Il desiderio di essere come tutti (Einaudi editore).

Chiamato sul palcoscenico del Teatro dell’Archivolto, su cui era già comparso in passato in occasione dell’edizione 2013 de La notte degli scrittori, Piccolo darà voce alle proprie storie intrecciando letture, confessioni e racconti. Con Ambra Angiolini nella prima delle tre serate, intitolata Il tempo imperfetto, racconti di donne e uomini, venerdì 2 ottobre, indagherà giocosamente l’universo femminile. Con Claudio Bisio sabato 3 ottobre organizzerà un’incursione a rimbalzi tra felicità e infelicità quotidiana, Momenti di trascurabile in/felicità, naturalmente sulla scorta dei due fortunati libri. Infine, sabato 10 ottobre, insieme a Peppe Servillo, navigherà a vista all’interno de Il desiderio di essere come tutti, portando in scena una provocatoria, divertente e allo stesso tempo serissima analisi di ciò che siamo e di come abbiamo costruito il nostro paese.

Francesco Piccolo Carta Bianca è un progetto del Teatro dell’Archivolto realizzato in collaborazione con Officina Einaudi.

Biglietti da 7,50 a 22 euro. Biglietteria 010412135, happyticket.it -  Info 0106592220, archivolto.i

Scrittore e sceneggiatore, Francesco Piccolo (Caserta 1964) ha vinto il Premio Strega nel 2014 per Il desiderio di essere come tutti. Tra i suoi libri ricordiamo La separazione del maschio (2008), Momenti di trascurabile felicità (2010), Il desiderio di essere come tutti (Premio Strega 2014), Momenti di trascurabile infelicità (2015). Negli Einaudi Tascabili sono stati recentemente riproposti: Storie di primogeniti e figli unici (2012), Allegro occidentale (2013) e L’Italia spensierata (2014).

Ha firmato sceneggiature per Nanni Moretti (Il Caimano, Habemus Papam, Mia madre), Paolo Virzì (My name is Tanino, La prima cosa bella, Il capitale umano), Silvio Soldini (Agata e la tempesta, Giorni e nuvole), Francesca Archibugi (Il nome del figlio).

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Cinema aperti con il nuovo film di Woody Allen dal 6 maggio nelle migliori sale di Genova

    • dal 6 al 31 maggio 2021
    • Genova
  • StraWoman: la Festa della Mamma si celebra con una grande corsa collettiva

    • oggi e domani
    • dal 8 al 9 maggio 2021
  • L'Azalea della Ricerca in piazza a Genova per la Festa della Mamma: il ricavato all'Airc

    • solo domani
    • 9 maggio 2021
  • Chiavari in Fiore: la 18esima edizione della mostra-mercato torna a maggio

    • Gratis
    • dal 15 al 16 maggio 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    GenovaToday è in caricamento