Special guest Star Dj Andrea Gemolotto al Senhor do Bonfim

Quarto appuntamento all'insegna della house music con i djs old school, questa è la volta di Andrea Gemolotto; inizia il suo approccio con il mondo musicale fin da bambino, infatti in giovane età si iscrive al conservatorio come studente di pianoforte.

Alla fine degli anni 70 grazie all'avvento delle prime radio locali in Italia scopre l'affascinante potere della musica disco,soul,funky,afro che ampliano di molto i suoi orizzonti musicali e lo portano all'apertura di un piccolo negozio di dischi import nella sua città natale situata nel nord est d'Italia.

Li conosce alcuni dj locali e nel giro di un paio di anni viene in maniera naturale introdotto nel mondo del clubbing di quei tempi,in cui la figura professionale del dj non aveva ancora assunto l' importanza che avrebbe conseguito più tardi.

In questo contesto egli riesce a distinguersi per scelta musicale e buona tecnica che gli permettono di trovare facilmente occupazione in vari clubs della sua zona.

Siamo all'inizio degli anni 80,la disco e il funk d'oltre oceano iniziavano a lasciare spazio a nuovi fenomeni pop europei e il tutto cominciava a mescolarsi con l 'elettronica dando vita a nuovi fenomeni musicali quali la new wave, electropop e italo disco.

Un discreto numero di dj coadiuvati per lo più da musicisti professionisti si cimentano in produzioni del genere.

Attratto da ciò egli cerca e riesce ad ottenere un finanziamento per investire nell'apertura di uno studio di registrazione (Palace Recording Studio), assume un fonico con esperienza proveniente da un altro noto studio specializzato in produzioni dance e inizia ad imparare le tecniche di produzione proprie del genere utilizzando principalmente strumentazione analogica e unendo l'esperienza musicale ottenuta negli anni di studio al conservatorio.

Tutto questo gli permette di realizzare alla fine degli anni 80 le sue prime produzioni musicali per la casa discografica Expanded Music di Bologna. Si tratta di un genere da poco approdato dagli Stati Uniti denominato House Music che la compagnia discografica decide di concentrare in una sublabel denominata DFC(Dance Floor Corporation).

Nonostante il periodo ricco di impegni in studio non abbandona la sua attività di dj nei club.

La sua passione per il turntabilism si fa sempre più elevata tanto che nel 1988 si iscrive al DMC contest, una gara internazionale di turntabilism e l'anno successivo rappresenta l'Italia ai mondiali presso la Royal Albert Hall a Londra.

Nello stesso periodo prende parte alla produzione di uno dei classici più importanti nella storia dell house prodotta in italia "Sueno latino". Di seguito inizia a collaborare con "Radio Italia Network" un importante emittente radio nazionale specializzata nella diffusione della musica da club per la quale realizza vari djset.

La sua fama si espande sul territorio nazionale e nel giro di un paio d'anni ottiene ingaggi fissi da alcuni fra i più prestigiosi club nazionali dell'epoca come il Movida, Cocoricò, Ranch, La Scala, Area City, Alter Ego, Mazoom.

Al Movida incontra altri due colleghi Leo Mas e Fabrice e assieme fondano il progetto Big Brothers Productions destinato a dominare la scena musicale nei club del nord Italia per quasi un decennio fra serate nei clubs, produzioni e remix.

Nel 2002 abbandona temporaneamente i clubs per dedicarsi ad un progetto pop in studio a tutt'oggi non ancora non pubblicato

Negli ultimi 20 anni ha suonato anche in diverse occasioni all'estero in clubs fra quali il Roxy (Amsterdam), Ministry of Sound(London),Cafè de Anvers (Anversa), Shelter(New York) ,inoltre in Scozia,Spagna,Croazia,Svizzera,Austria e realizzato circa 50 produzioni e remix per varie label. BIO FROM ANDREA GEMOLOTTO OFFICIAL FACEBOOK PAGE

La serata inizia alle ore 21 con la cena firmata dallo chef Matteo Bellebuono, menù rivisitato dedicato all regione Veneto:

Antipasto: gambero scottato al rosmarino con sgonfiotto di zucchine e crema di Parmigiano. Primo: risotto trevigiana con capesante, speck mantecato con fonduta; secondo e contorno: sandwich di orata con cipolle di Tropea, uvetta e pinoli tostati e purè di patate viola; dolce: tiramisù dello chef. Vini: cabernet e chardonnay, acqua e caffè. 

A soli 20 euro (prenotazione obbligatoria)

Cell. 327 7803307

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Disco&Feste, potrebbe interessarti

I più visti

  • Genova si trasforma in un museo a cielo aperto con la mostra "Una sfera tra i due mondi"

    • Gratis
    • dal 16 settembre al 30 novembre 2020
  • RINVIATO - Halloween, avventura sotterranea e cena "con i Mangiamorte" per i fan di Harry Potter

    • dal 31 ottobre al 1 novembre 2020
    • Miniera di Gambatesa
  • Ripartono le escursioni alla scoperta dei cavalli in libertà del Parco dell'Aveto

    • dal 31 maggio al 27 dicembre 2020
  • "Obey fidelity. The art of Shepard Fairey" la mostra al Ducale (con il celebre "Hope")

    • dal 4 luglio al 1 novembre 2020
    • Palazzo Ducale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    GenovaToday è in caricamento