Il segno nella scrittura di J. Cage: la conferenza

Tattiche aleatorie, spartiti anticonvenzionali, sperimentalismo grafico, scritti asintattici di un musicista che è perfino riuscito a trasformare in partitura una locomotiva. L'opera di John Cage ha sempre rappresentato una sfida per il mondo musicale e le sue convenzioni. Ma non si è mai trattato di una sfida aggressiva perché Cage era tutto il contrario di un uomo nichilista e violento. La sua rivoluzione è stata, negli intenti, ordinaria, quieta, tranquilla. Egli era l'uomo dell'apertura zen, dell'attenzione assoluta nei confronti delle cose, degli esseri e dei suoni. E' vero peraltro che ogni sua mossa dava scandalo e che le sue felpate fibrillazioni si tramutavano, suo malgrado, in violenti terremoti. In un'epoca in cui anche coloro che si dichiarano frettolosamente suoi epigoni continuano a perpetuare il vecchio mito neoromantico dell'Artista e della sacralizzazione dell'Opera d'Arte, il vero scandalo di Cage continua ad essere la sua predisposizione all'ascolto, la sua democratizzazione delle graduatorie tra suoni, rumori e silenzi, il suo annullamento dell'artista in quanto tale, il suo quotidiano di spettacolare caratura.

Cage è un autore la cui la produzione e riflessione teorica sono parte imprescindibile della cultura del Novecento non soltanto musicale, per le interrelazioni con i coevi teatro e arti figurative e per le tante connessioni con la ricerca tecnologica (utilizzo di nastri, transistor e computer ad esempio) e lo sviluppo di nuovi linguaggi. Le sue operazioni gestuali-musicali sono diventate repertorio lessicale per l'avanguardia americana ed europea. Le innovazioni e le sperimentazioni, l'intento ironico e distruttore, il paradosso, l'immaginazione distruttiva e irridente, il superamento dell'idea di costruzione musicale come organismo sonoro controllato, la composizione come gioco combinatorio, il sovvertimento di parametri musicali tradizionali, la gestualità, il "pianoforte preparato", la ricerca sul silenzio e sui suoni scritti e non scritti, su quelli che casualmente sono prodotti nell'intorno fisico. Questo e altro rendono la figura e l'opera di Cage un punto cruciale nel percorso delle arti del Novecento.

Valerio Corzani (Bagno di Romagna, FC) è autore, giornalista, conduttore radiofonico, musicista, fotografo e scrittore. Si è laureato in Estetica con una tesi su "John Cage e il problema multimediale". Attualmente collabora con Il Manifesto, Alias e Blogfoolk mentre in passato è stato la firma di riviste e magazine come XL e D di Repubblica, Il Giornale della Musica, Slowfood, Velvet, World Music Magazine, Suono, Muz, Il Turismo Culturale, Fahrenheit 451, Jack, Diario. Presenta programmi radiofonici per la seconda rete della Radio Svizzera Italiana ed è conduttore, autore e regista di Radio3 Rai.

La conferenza si inserisce nella stagione "La Voce e il Tempo, organizzata dall'Associazione Musicaround con il contributo della Compagnia di San Paolo nell'ambito della scadenza unica Performing Arts, che prosegue con un cartellone denso di proposte musicali, concerti, conferenze e workshop dedicati alla musica vocale e antica fino ad aprile 2017.segno.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • "Loving books": dialoghi di libri e sui libri, l'iniziativa della Biblioteca Universitaria di Genova

    • Gratis
    • dal 17 marzo al 23 giugno 2021
    • Internet
  • Let it Be(atles): storia, musica ed evoluzioni di una band iconica

    • fino a domani
    • dal 7 aprile al 12 maggio 2021
    • Internet
  • Il maggio dei libri di Piazza Levante: gli incontri con quattro scrittrici

    • Gratis
    • dal 7 al 29 maggio 2021
    • Wylab

I più visti

  • Cinema aperti con il nuovo film di Woody Allen dal 6 maggio nelle migliori sale di Genova

    • dal 6 al 31 maggio 2021
    • Genova
  • Giornate Fai di Primavera: le meraviglie da scoprire a Genova e provincia

    • dal 15 al 16 maggio 2021
  • Chiavari in Fiore: la 18esima edizione della mostra-mercato torna a maggio

    • Gratis
    • dal 15 al 16 maggio 2021
  • Torna a Genova la Distinguished Gentleman's Ride: sfilata di moto per beneficenza

    • 23 maggio 2021
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    GenovaToday è in caricamento