Salone Nautico 2014: il rilancio del settore passa da Genova

Il Salone Nautico Internazionale di Genova si presenta quest'anno rinnovato e dinamico, capace di adeguarsi alle esigenze di un settore in difficoltà, ma che inizia a dare i primi segnali di ripresa. Rispetto all'edizione passata, l’adesione è in crescita. I settori più attivi sono quelli delle imbarcazioni a motore di dimensioni medio-piccole e della vela. Molto apprezzata è anche la nuova distribuzione degli spazi, sono stati rafforzati i servizi e le infrastrutture. Visitare il Salone quest'anno sarà più facile e un'esperienza più coinvolgente. Sono stati inoltre pienamente raggiunti i due obiettivi che, fin dall'inizio, questa 54esima edizione del Salone si era posta come fondamentali: forte internazionalizzazione e valorizzazione del Made in Italy, un'eccellenza di cui le barche devono essere una vetrina prestigiosa.

Per capire quale sarà il nuovo volto del Salone si parte dai numeri: 180.000 mq di superficie a disposizione di cui 100.000 in acqua, 760 espositori, 1.000 imbarcazioni presentate. Oltre 100 le novità. Rispondendo alle richieste degli operatori il Salone è stato prolungato di un giorno rispetto allo scorso anno.

L'edizione del 2014 rappresenta il primo passo di un piano triennale di rilancio e riorganizzazione della più importante manifestazione nautica italiana. Un compito, questo, reso complesso dalla difficile congiuntura economica che ha colpito in maniera particolarmente dura il comparto della nautica, anche se non mancano i primi segnali positivi che arrivano dal 54esimo Salone Nautico di Genova.

In particolare, il settore della vela ha fatto registrare un +22% delle imbarcazioni esposte, con alcune anteprime mondiali. Cresciuta del 50% la presenza di espositori degli accessori per la vela, e sono ottimi anche i numeri fatti registrare dal compartimento dei multiscafi.

Sostanzialmente in linea con il trend della passata stagione il settore delle imbarcazioni entrobordo, mentre con un + 50% è eccellente il riscontro del numero di scafi con fuoribordo che quest'anno saranno esposti in acqua. È evidente che la linea di promuovere la possibilità di fare prove in mare, lanciata già l'anno scorso, è stata apprezzata e ha dato i propri frutti.

La prima e più evidente novità del 2014 è la riorganizzazione degli spazi espositivi, operazione iniziata l’anno scorso con il “red wall”, che accompagnava i visitatori sin dal loro ingresso.

Il nuovo layout
Grande rilievo avrà il mondo della vela, che potrà contare su una nuova casa, il Sailing World, più ampia rispetto al passato, che comprenderà gran parte della darsena interna per esporre fino a 120 barche in acqua e oltre 6.000 mq di spazi a terra, lungo le banchine e sotto la tensostruttura.

Qui saranno presenti, oltre ai cantieri e all’accessoristica velica, anche gli operatori del charter, della vela sportiva, del turismo nautico e della portualità.

Rilevante attenzione sarà data anche al mondo dei gommoni e delle imbarcazioni fino a 12 metri di lunghezza, ospitati nel padiglione B: a loro sarà dedicato il piano terra. Inoltre, i battelli di dimensioni importanti troveranno posto lungo la banchina che affaccia sulla darsena, proprio davanti al Padiglione B. In tal modo, non solo si creerà una grande area espositiva interamente dedicata al mondo dei natanti, ma si darà anche modo agli appassionati di provare in mare i battelli e di godere di vere e proprie driving experience sull’acqua.

La Nuova Marina 1 è, invece, un'area interamente destinata alle imbarcazioni a motore, quello che da sempre è il cuore del mercato italiano. Le barche saranno esposte lungo le banchine e i pontili galleggianti e saranno a disposizione per le prove in mare, un “plus” su cui si era già lavorato nell’edizione passata ma su cui si punta ancora di più per quest’anno.

Molto apprezzato già nel 2012, tornerà il Power Village, alle spalle della grande tensostruttura, che ospiterà tutto il comparto dei produttori di impianti e grandi propulsori. Tutti gli espositori di accessori nautici saranno invece raccolti al piano superiore del padiglione B.

Il Padiglione D ospiterà i produttori di abbigliamento tecnico e gli stand per lo shopping nautico.

L’attenzione ai servizi
Molte sono anche le iniziative intraprese per migliorare la permanenza al Salone di operatori e visitatori. Spicca sicuramente il nuovo assetto dell'offerta ristorazione, un cambiamento che avverrà nel segno dell’eccellenza del Made in Italy, grazie alla collaborazione con Eataly con una Food Court centrale, un elegante spazio allestito nel Sailing World, e numerosi food corner dislocati in tutta la fiera. Si potrà poi contare sulla presenza dello chef Enrico Panero e su una serie di servizi “su misura”, a seconda delle esigenze di operatori e visitatori. Ci saranno infatti un ristorante formale, solo su prenotazione, un ristorante seduto e servito (il Ristorantino Eataly) oltre, per chi ha poco tempo, all’offerta di street food lungo tutta l’esposizione. Tutto sempre e rigorosamente all’insegna del Made in Italy. Inoltre, tutte le sere, dopo le 17,30, nella Food Court, verranno organizzati aperitivi a cura di Eataly.

Durante i giorni del Salone, inoltre, nove tra i più famosi Palazzi della città di Genova saranno a disposizione degli espositori come location esclusive per meeting con i dealer, presentazioni, conferenze stampa ed eventi privati. Saranno messi a disposizione palazzi del calibro del prestigioso Palazzo San Giorgio, del Palazzo della Borsa o Palazzo Nicolosio Lomellino, uno dei Palazzi dei Rolli.

Sempre nell’ottica di rendere più agevole agli operatori la partecipazione al Salone, è stato confermato l’accordo con il Convention Bureau di Genova. La collaborazione con questo network di cinquanta aziende operanti nel settore congressuale consentirà di seguire gli espositori per qualsiasi necessità pratica legata alla partecipazione all’evento: dalla reperibilità delle camere d’albergo, alla soluzione di qualsiasi problema logistico e organizzativo.

Nell'area parcheggi è stato poi potenziato lo spazio riservato agli espositori. Questa soluzione non solo sarà di aiuto agli operatori, ma renderà disponibile maggiore spazio per i due parcheggi esterni destinati ai visitatori. È stato inoltre organizzato un parcheggio speciale, alle spalle della tensostruttura, a disposizione degli ospiti degli espositori. Una facilitazione in più che consente l’accesso diretto nel cuore del Salone.

Anche quest'anno sono previste giornate preferenziali per operatori: il Tech Trade. Prevalentemente nel padiglione B e nel Power Village, nelle giornate di giovedì 2, venerdì 3 e lunedì 6 ottobre l'accoglienza presso gli stand coinvolti nell'iniziativa sarà riservata prioritariamente agli operatori professionali.

Il Fuori Salone
A dimostrazione del rinforzato legame tra il Salone e la città, al quarto anno dalla prima edizione, anche per il 2014 GenovaInBlu propone un programma di eventi culturali, commerciali, musicali e di spettacoli che animeranno Genova durante tutto il periodo del Salone. Da segnalare poi anche una lunga serie di altri importanti appuntamenti in concomitanza con il Salone Internazionale di Genova e che vanno a sommarsi all’offerta di GenovaInBlu. Ci sarà quindi la possibilità di visitare: l’acquario di Genova (con una nuova piccola di delfino e quattro cuccioli di pinguino), il Galata Museo del Mare con una nuova sala dedicata a Joseph Conrad, la mostra di Marco Lodola e Jill Mathis organizzata da Bruno Guidi e il Museo Nazionale dell’Antartide. Ci saranno poi la mostra dedicata agli artisti Frida Kahlo e Diego Rivera e quella al fotografo statunitense Nickolas Muray e infine la possibilità, alla Darsena, di provare l’esperienza di “Dialoghi nel buio”, straordinario percorso multisensoriale realizzato in totale assenza di luce. L'evento organizzato dall’Istituto David Chiossone Onlus per ciechi e ipovedenti si svolgerà su una chiatta concessa da Fincantieri.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Mercato dei Produttori, a Genova i prodotti tipici delle vallate

    • Gratis
    • dal 6 febbraio al 7 marzo 2021
    • Eataly
  • Genova in nero: alla scoperta della città attraverso misteri e delitti

    • solo oggi
    • 28 febbraio 2021
    • MaddAlive
  • "San Valentino... innamorati a Camogli": il programma dell'edizione 2021, le novità, cosa sarà possibile fare

    • Gratis
    • dal 6 al 28 febbraio 2021
  • Visita alla fioritura del camelieto storico di Villa Durazzo Pallavicini

    • dal 20 febbraio al 5 aprile 2021
    • Villa Durazzo Pallavicini
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    GenovaToday è in caricamento