"Sacro e profano", concerto benefico di reunion e collegium vocale dell'Immacolata al teatro Modena

Uno spettacolo tra polifonia e pop rock, nel segno della solidarietà e in equilibrio tra “Sacro e Profano”. Martedì 4 febbraio (ore 20.45) al Teatro Gustavo Modena di Sampierdarena (piazza Gustavo Modena 3) i Reunion Beatles Band e il Collegium Vocale dell’Immacolata portano in scena “Sacro e profano”, show musicale organizzato dai Lions Club di Genova a scopo benefico a favore della Fondazione Banca degli Occhi Lions Melvin Jones con sede a Genova, che da più di vent’anni è in prima linea nel prelievo, nella valutazione, nella conservazione e nella distribuzione di cornee umane a scopo di trapianto terapeutico e che a oggi ha contribuito a restituire la vista a tremila persone.

I Reunion, prima tribute band italiana dei Beatles composta da Maurizio Cassinelli (voce e batteria), Luciano Ottonello (chitarra e voce), Francesco Fisher Sandi (chitarra e voce), Peo Cavallo (basso), Luca Dondero (tastiera) e Luciano Ventriglia (batteria), abbracciano le note solenni del Collegium Vocale dell’Immacolata, coro polifonico della Chiesa dell’Immacolata di via Assarotti diretto dal Maestro Francesco Lambertini. «Sarà un concerto speciale sia per lo scopo benefico sia per il repertorio – spiega Peo Cavallo, attuale bassista dei Reunion – che sarà composto da grandi successi dei Fab Four e da sano rock and roll, ma che contemporaneamente incontrerà le voci del Collegium Vocale dell’Immacolata, composto da più di trenta coristi eccezionali». “Sacro e Profano” è infatti organizzato a favore della Fondazione Banca degli Occhi Lions Melvin Jones che, dal 1996, ha contribuito a restituire la vista a tremila persone. «È sempre suggestivo osservare universi artistici apparentemente molto lontani, come in questo caso i Beatles e la polifonia, confrontarsi su un palco – aggiunge Pietro Perasso, coordinatore dell'evento per i Lions Club genovesi -. Tutto questo assume un significato ancor maggiore se è svolto nel segno della solidarietà, come già accaduto con il concerto dei Tre Tenori e dell'Ensemble Le Muse di fine novembre, servito per raccogliere fondi da destinare all'installazione di giochi inclusivi in un parco pubblico della città che sta per concretizzarsi grazie alla preziosa collaborazione con il Comune di Genova. Ed è proprio questa la finalità principale dei Lions: aiutare sempre chi è in difficoltà».

“Sacro e Profano” va in scena martedì 4 febbraio alle ore 20.45 al Teatro Gustavo Modena di Sampierdarena (piazza Gustavo Modena 3). Ingresso a offerta libera (minimo 20€). Per prenotazioni e ulteriori informazioni: 3484005733.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Loredana Bertè in concerto al Politeama Genovese

    • 16 novembre 2020
    • Politeama Genovese
  • Raf e Umberto Tozzi: il tour passa da Genova

    • 10 novembre 2020
    • Teatro Carlo Felice

I più visti

  • Genova si trasforma in un museo a cielo aperto con la mostra "Una sfera tra i due mondi"

    • Gratis
    • dal 16 settembre al 30 novembre 2020
  • RINVIATO - Halloween, avventura sotterranea e cena "con i Mangiamorte" per i fan di Harry Potter

    • dal 31 ottobre al 1 novembre 2020
    • Miniera di Gambatesa
  • Ripartono le escursioni alla scoperta dei cavalli in libertà del Parco dell'Aveto

    • dal 31 maggio al 27 dicembre 2020
  • "Obey fidelity. The art of Shepard Fairey" la mostra al Ducale (con il celebre "Hope")

    • dal 4 luglio al 1 novembre 2020
    • Palazzo Ducale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    GenovaToday è in caricamento