"Le regole per vivere" al Duse: quando il pranzo di Natale si trasforma in un incubo

Il pranzo di Natale si trasforma in un incubo fra dissapori, nevrosi e vecchi rancori. La compagnia di Le prénom concede il bis con una nuova trascinante commedia.

Un gioco al massacro, basato su regole implacabili e insindacabili che dettano comportamenti, atteggiamenti, intenzioni. Regole apparentemente assurde, eppure micidiali nel connotare la relazione tra i membri di una famiglia, riunita – forse controvoglia – attorno alla tavola del Patriarca. Le dinamiche tra questi personaggi si esasperano in un crescendo di tensioni e nevrosi, illusioni e allusioni, scontri e desideri.

Le regole per vivere di Sam Holcroft, drammaturga e biologa inglese, nell’incisiva traduzione di Fausto Paravidino, è una commedia nera, nerissima, impastata di ferocia. Come topolini in gabbia, i personaggi reagiscono agli stimoli imposti dal folle regolamento del gioco, che svela e mette alla berlina perbenismo e ipocrisia di una borghesia incapace di fare i conti con se stessa. Ma qui non c’è scampo, si deve giocare. Interpretato da uno dei più affiatati ensemble italiani, il paradosso linguistico e situazionale di Le regole per vivere è un tassello in più per capire quel puzzle irrisolto, quella farsa agra che è la nostra vita.

«Sam Holcroft – spiega il regista Antonio Zavatteri – mette in scena un pranzo di Natale di una famiglia assai logorata: genitori anziani ormai incrostati di manie e di abitudini, figli non più giovani gonfi di rancore, incastrati in relazioni complicate e frustrati da vite professionali che non hanno avuto il fulgore previsto in gioventù. Tutti caratterizzati da comportamenti che fanno di loro delle “maschere” profondamente umane e in cui è facile riconoscersi. È un’originale macchina teatrale: mette gli spettatori in un gioco attivo comunicando, con scritte e cartelli, determinate caratteristiche dei personaggi, una sorta di dissezione dei comportamenti e delle relazioni, che produce un’architettura comica di incredibile efficacia».

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Antonio Ornano con "L'Ornano Furioso" al Politeama

    • dal 23 al 31 ottobre 2020
    • Politeama Genovese
  • Il Teatro Nazionale di Genova riapre le sue porte: la prima parte della stagione 2020-21

    • dal 29 settembre al 29 dicembre 2020
  • Teatro Carlo Felice: la prima parte della stagione 2020/2021

    • dal 29 settembre 2020 al 3 gennaio 2021

I più visti

  • Genova si trasforma in un museo a cielo aperto con la mostra "Una sfera tra i due mondi"

    • Gratis
    • dal 16 settembre al 30 novembre 2020
  • RINVIATO - Halloween, avventura sotterranea e cena "con i Mangiamorte" per i fan di Harry Potter

    • dal 31 ottobre al 1 novembre 2020
    • Miniera di Gambatesa
  • Ripartono le escursioni alla scoperta dei cavalli in libertà del Parco dell'Aveto

    • dal 31 maggio al 27 dicembre 2020
  • "Obey fidelity. The art of Shepard Fairey" la mostra al Ducale (con il celebre "Hope")

    • dal 4 luglio al 1 novembre 2020
    • Palazzo Ducale
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    GenovaToday è in caricamento